8600 studenti di terza media chiamati a scegliere tra 315 proposte

È in distribuzione la nuova guida per orientarsi tra i vari percorsi scolastici superiori. La novità principale riguarda il sito internet dedicato, creato dalla Provincia

Salone orientamento varese

Sono 8600 gli studenti della Provincia di Varese chiamati a scegliere cosa fare dopo la terza media. Entro il 6 febbraio dovranno presentare l’iscrizione a un percorso superiore: liceale, tecnico o professionale. In tutto si tratta di 315 proposte suddivise tra le diverse scuole di ordine privato e pubblico parificato compresi i centri di formazione regionali.

Non ci sono grandi novità nel panorama scolastico rispetto agli anni passati. Solo tre i percorsi nuovi approvati turistico al Dalla Chiesa di Sesto Calende, servizi turismo e accoglienza al Parma di Saronno e operatori di sistemi dei servizi logistici del CFP di Tradate.

L’unica vera importante innovazione sarà il sito internet dedicato. Oltre alla guida in distribuzione in questi giorni “PerCorsi – Dopo la terza media” e alla guida in PDF ospitata sul sito della Provincia, tutte le proposte saranno ospitate all’indirizzo http://www.provincia.va.it/dopo-la- terza-media dove si potranno fare ricerche per tipologie di percorsi, ambiti e città. Ogni scuola è presente con il proprio sito internet in cui sono inserite ulteriori informazioni specifiche.

«Questa guida – ha spiegato il Consigliere provinciale all’Istruzione e Formazione professionale Paolo Bertocchi – verrà consegnato a oltre 8 mila e 500 studenti, che entro il 6 febbraio dovranno scegliere il corso al quale iscriversi per proseguire la propria formazione scolastica. Quest’anno però presentiamo un’importante novità perché per l’occasione è stato creato un sito ad hoc.  Nel nuovo sito, messo online proprio l’altro giorno, sono contenuti tutti gli indirizzi scolastici, è possibile fare ricerche per attività, selezionare la tipologia di corso e anche geolocalizzare su una mappa le scuole che interessano e ottenere da lì le prime peculiari informazioni».

«L’impegno profuso anche quest’anno nella pubblicazione della Guida – ha concluso Bertocchi – conferma l’attenzione che la Provincia di Varese dedica al tema dell’orientamento, sia in ambito scolastico che lavorativo, per consentire ai nostri giovani di identificare le proprie capacità, le proprie competenze e i propri interessi al fine di meglio gestire il percorso personale nelle attività di istruzione e formazione e nel mondo professionale».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore