Arrestati due giovani ghanesi accusati di essere “passatori”

Una 22enne e un ragazzo di 23 anni, entrambi ghanesi, fermati con l'accusa di traffici illeciti con i migranti

Polizia Cantonale

Il Ministero pubblico, la Polizia cantonale e le Guardie di confine comunicano che ieri sera a Balerna è stata arrestata una 22enne cittadina ghanese residente in Italia.

La 22enne è stata fermata dalle Guardie di confine dopo essere entrata in territorio svizzero dal valico di Ponte Faloppia al volante di un’auto con targhe italiane e con a bordo tre migranti africani minorenni.

Nella notte è stato arrestato dalla Polizia di Stato italiana (settore Polizia di Frontiera di Como/Ponte Chiasso), a Como, un correo della donna per il quale c’era un ordine di arresto ai fini di estradizione. Si tratta di un 23enne cittadino ghanese residente in Italia che ora si trova nella casa circondariale di Como in attesa delle procedure di espulsione.

Per il proseguimento dell’inchiesta è stato attivato il Gruppo Interforze Repressione Passatori (GIRP), unità specializzata nel contrasto del fenomeno dei passatori e composta da agenti della Polizia cantonale, da Guardie di confine e da inquirenti di Fedpol.

L’ipotesi di reato nei confronti della donna è di usura per mestiere, incitazione all’entrata, alla partenza o al soggiorno illegale (indebito profitto e commissione continuata), ripetuta. L’inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Chiara Borelli.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore