“Il Maga deve diventare polo della cultura”

L'intervento di Azione Nazionale, formazione della destra sociale, che tocca anche il destino di altre strutture cittadine come Palazzo Minoletti

Instagram

Riceviamo e integralmente pubblichiamo il comunicato di Azione Nazionale – partito della destra sociale – sulla cultura a Gallarate e sul Maga, di cui si è molto discusso nelle ultime settimane, anche in riferimento a costi e investimenti nel tempo (vedi ad esempio qui e qui)

 

Il Maga è una risorsa per la nostra città e necessita della giusta valorizzazione. Di certo bisogna tener conto del bilancio e dei costi della struttura e pertanto è giusto che l’Amministrazione Comunale proceda con un censimento delle spese. Ma risparmio e rilancio della struttura vanno d’accordo se si pensa al Maga con una visione più ampia in cui coesistano il museo, la biblioteca comunale e spazi dedicati per eventi culturali e musicali e cioè un Polo della Cultura di Gallarate. La struttura deve diventare punto di riferimento della cultura nel senso più ampio del termine, interlacciato con altre realtà gallaratesi quali i teatri e palazzo Minoletti. Quest’ultimo nel corso degli anni è passato da possibile sede della biblioteca comunale, a infopoint per il periodo dell’Expo a probabile sede del DUC. Palazzo Minoletti potrebbe trovare la sua vocazione diventando sede di un Polo della Tecnologia e dell’Innovazione, cioè uno spazio in cui le nuove start up incontrano le industrie e le PMI, per lo sviluppo e la presentazione di idee innovative. Ricordiamo che a Gallarate e nel Varesotto sono presenti tante realtà industriali di prestigio anche a carattere internazionale.
Cogliamo l’occasione per fare i migliori auguri di buon lavoro a Sandrina Bandera, neo Presidente del Maga e ringraziamo l’Ing. Buonanno per il lavoro svolto consci delle difficolta incontrate nel gestire una struttura come il Maga con risorse esigue.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore