Lavori in corso, ponti sull’autostrada chiusi al traffico o limitati

La Società Autostrade sta mettendo mano ai guardrail e alle barriere di sicurezza. La situazione più impegnativa a Solbiate Arno

ponte autostrada A8 Brunello

Ponti sull’autostrada limitati per peso massimo o (in un caso) chiuso al traffico: una situazione di disagio temporaneo, a causa dei lavori di Società Autostrade.

La situazione dei ponti è stata segnalata anche da diversi lettori, preoccupati che la limitazione fosse legata all’incidente avvenuto in Brianza un mese fa, con il crollo di un ponte sulla sottostante superstrada. In realtà si tratta di un intervento straordinario, ma non legato alla struttura del ponte: Società Autostrade sta intervenendo infatti per rafforzare le barriere laterali, il complesso di guardrail e grate destinate a evitare che mezzi usciti di strada precipitino sulle corsie autostradali.

I lavori in corso riguardano diversi ponti sull’A8 e sul raccordo A26 Gallarate-Gattico: si tratta ad esempio dei ponti tra Gazzada e Brunello, di accesso principale a Solbiate Arno, tra Besnate e Gallarate (sull’A26), a Castronno, Vergiate e Cavaria, su strade per lo più di competenza della Provincia (ma i cantieri sono sempre di Società Autostrade).
Una situazione particolare riguarda invece il ponte sulla via Molinello a Solbiate Arno: il ponte – su strada comunale che collega il paese con la zona industriale e la piattaforma ecologica – è stato chiuso al traffico (e rimarrà chiuso almeno fino a fine gennaio).
Gli interventi vengono progressivamente attivati da Nord verso Sud.

ponte autostrada A8 Brunello

Ma perchè i lavori prevedono la limitazione al peso massimo in transito sui ponti? Dalla Provincia spiegano che in una prima fase di messa in sicurezza, i cantieri prevedono la posa dei New Jersey di sicurezza. L’aumento del peso che grava sul ponte richiede quindi di diminuire il peso dei mezzi in transito: l’obiettivo non è interdire il transito ma limitare a 60 tonnellate il peso massimo sulla stuttura, per questo è previsto il divieto di transito a mezzi con peso complessivo superiore a 30 tonnellate. La segnaletica prevede infatti il senso unico alternato per i mezzi di massa superiore alle 30 tonnellate e una distanza minima di 50 metri per i mezzi superiori alle 30 tonnellate. Prima di imporre il limite – specificano dalla Provincia – la Società Autostrade ha effettuato tutta una serie di verifiche sulla capacità di portata dei ponti interessati.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 20 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore