“Per il Trofeo Binda avremo tutte le migliori al mondo”

Mario Minervino presenta la stagione 2017 della Cycling Sport Promotion. Anche la gara juniores sarà internazionale. "Trofeo Almar" ad aprile

elizabeth liz armitstead ciclismo trofeo binda 2016

Ci sono diverse novità nel programma 2017 della Cycling Sport Promotion, la società ciclistica che fa capo a Mario Minervino e che da tanti anni si occupa di portare in provincia di Varese tutte le migliori atlete del pedale internazionale.

Questa stagione non farà eccezione: il “Trofeo Binda” di Cittiglio è stato confermato come tappa italiana di World Tour femminile (la nuova denominazione di quella che era la Coppa del Mondo) ed è in calendario per il prossimo 19 marzo, affiancata dalla gara giovanile che è salita ulteriormente di livello. Spostate ad aprile invece le prove maschili, che faranno base a Taino come vedremo tra poco.

TROFEO BINDA, TUTTE LE MIGLIORI

Iniziamo dalla prova clou, il “Trofeo Binda”, ormai una grande classica del ciclismo femminile visto che si disputa – a vari livelli – fin dal 1974 per celebrare il tre volte campione del mondo. Cittiglio, ovviamente, resta il cuore della manifestazione visto che ospiterà l’arrivo (in via Valcuvia), il villaggio e una serie di manifestazioni collaterali. La novità riguarda invece la partenza che per la prima volta avverrà a Taino.
«Tra i due sindaci, Fabrizio Anzani di Cittiglio e Stefano Ghiringhelli di Taino, si è creato un bel tandem, per usare una metafora ciclistica – spiega Minervino – e così abbiamo pensato di coinvolgere entrambe le località che ci sono molto vicine. A livello sportivo il piatto sarà ricchissimo: salvo defezioni dell’ultim’ora arriveranno per il “Binda” tutte le prime 20 atlete del ranking mondiale». Insomma, una conferma per una corsa che nel 2016 ha visto il successo di Liz Armiststead con addosso la maglia iridata (foto in apertura). «In tutto avremo 25 formazioni al via – spiega il patron – mentre le altre prove di World Tour in genere si fermano a 20: questo per cercare di fare partecipare più squadre italiane possibile. Ci toccherà lasciare a casa qualcuno, ugualmente, ma il nostro sforzo sarà massimo».

LE JUNIORES PER LA COPPA DELLE NAZIONI

La gara giovanile che affianca il “Binda”, cioè il Trofeo “Da Moreno”, è stata riattivata dalla CSP pochi anni fa ma dal 2017 è salita al rango di gara internazionale. Non solo: la prova, che si disputerà come antipasto della gara maggiore, farà parte quest’anno della “Coppa delle Nazioni”. «In questo modo, anche a livello giovanile, la partecipazione sarà di valore assoluto: è previsto l’arrivo di tante nazionali straniere – continua Minervino – Vedremo tante protagoniste del ciclismo femminile di domani». Anche in questo caso, partenza a Taino e arrivo a Cittiglio.

ciclismo trofeo almar coppa delle nazioni
Il podio del Trofeo Almar 2016

U23 MASCHILE, SI TORNA ALLA PROVA NAZIONALE

Chi invece lascia il palcoscenico di “Coppa delle Nazioni” è l’altra gara di punta della Cycling Sport Promotion, il “Trofeo Almar” maschile che negli ultimi due anni aveva visto impegnati gli under 23 selezionati dalle diverse federazioni. «Una formula, quella della Coppa delle Nazioni maschile, che secondo noi sta perdendo smalto – avvisa Minervino – Abbiamo ritenuto che gli sforzi fatti per organizzare una gara del genere, lo scorso anno, non siano stati ripagati appieno anche per le scelte fatte dalla varie nazionali. Così torniamo a proporre una gara U23, comunque di alto profilo, ma di livello nazionale. Il clou di una “due giorni” dedicato al pedale giovanile».
Taino infatti ospiterà in tutto tre corse, tra sabato 29 e domenica 30 aprile: aprono gli under 23 con l’ “Almar-Giucolsi-Corri per la Mamma”, chiudono gli juniores con il “Da Moreno-Ferrario”.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 07 febbraio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore