L’orgoglio italiano passa per la pizza al gorgonzola

Tagliatelle di pizza, sushi di pizza, Cuba libre di pizza, dolce di pizza. Alla Piedigrotta si celebra il genio italico per la cucina

Piedigrotta

L’Italia è fatta, e gli italiani pure, ma quando le gambe finiscono sotto al tavolo può capitare che le gelosie regionali non permettano quella giusta contaminazione di sapori: al principio suona come azzardo, poi diventa sinfonia per il palato.
Questione di abitudine. Ce l’aveva insegnato Claudio Bisio, che prima di lasciare la sua Milano alla volta di Castellabate perché messo in castigo dalle Poste in “Benvenuti al sud”, venisse messo in guardia dai rischi partenopei guardacaso proprio dagli adepti dell’accedemia del gorgonzola.

Poi andò a finire a nozze: il milanese impara il napoletano, il gorgonzola si sposa con la mozzarella.
Un po’ come accaduto ieri sera alla pizzeria Piedigrotta di Varese dove si è cenato con pizze napoletane guarnite con “zola” del Novarese e birra campana. Abbinamenti che hanno reso onore alla serata, non a caso battezzata “Orgoglio Italiano”.

Al simposio hanno partecipato, oltre al patron Antonello Cioffi anche il rappresentante del Molino Gaiero, che fornisce le farine macinate  a pietra alla pizzeria di via Romagnosi, e l’immaginifico Jacopo Fontaneto, giornalista di “Repubblica” e docente di storia della Cucina a Novara. Quest’ultimo ha deliziato i presenti raccontando le origini del gorgonzola, re dei formaggi, amato da Carlo Magno e dal mondo intero a tal punto da battere parecchie classifiche in termini di gusto. Record suffragati da una forte esportazione e dall’ingresso di questo formaggio arborinato a doppia pasta, nato sembra per caso, nell’olimpo delle cucine stellate.

Tra “tagliatelle di pizza” alla fonduta di gorgonzola, sushi di pizza, panuozzo e pizza alla nduja, si è fatto più volte il giro dello stivale, tour annaffiato da tante tonalità e sapori di una birra di Caserta. E qui il cerchio si chiude perché il birrificio anche nel nome ha qualcosa di varesino: la scimmia nuda mangia e beve col birrificio Karma.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 aprile 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore