L’impresa di Giacomo Bloise: 43 punti per la Robur

Con una prestazione mostruosa il play ha trascinato la Robur al primo successo in campionato. Per lui anche 9/11 da tre punti

basket robur et fides giacomo bloise

Nel basket moderno, qualunque sia la categoria, è sempre più difficile trovare prestazioni balistiche e realizzative clamorose. Se il “trentello” è raro, diventa quasi impossibile sfondare quota quaranta punti.

Un’impresa riuscita sabato sera al Campus di Varese ed è stata firmata da Giacomo Bloise, alla seconda partita ufficiale con la maglia della Robur et Fides. Il playmaker, cresciuto nelle giovanili di Cantù, ha trascinato con ben 43 punti la Coelsanus alla vittoria per 98-85 ai danni di Livorno. Un successo che ha rilanciato i gialloblu che erano partiti con il piede sbagliato la settimana precedente contro la Sangiorgese.

Bloise ha cucito una gara davvero strabiliante, soprattutto contando il fatto di aver segnato i suoi 43 punti con “appena” 19 tiri, quindi con percentuali pazzesche: 6/8 da 2 e soprattutto 9/11 da 3 punti, cui vanno aggiunti quattro tiri liberi a segno (su quattro) oltre ad altre “voci” (4 assist, 3 rimbalzi, solo 2 falli subiti). «È stata una buonissima partita e quando sei un tiratore, segnare i primi tiri ti aiuta a continuare» ha spiegato Giacomo in un’intervista diffusa dal canale Youtube della società, tornando però presto sulla prestazione di squadra, giudicata più importante del risultato personale.

Ora la squadra di Cecco Vescovi (che in Robur aveva segnato 42 punti, record precedente almeno negli anni moderni) si dovrà preparare per la trasferta di Piombino, squadra che come la Coelsanus ha raccolto un successo e un ko nei primi due turni di campionato.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.