Stop interno per i Bandits: in via Albani festeggia il Pergine

Non bastano tre reti nel terzo centrale: primo ko casalingo per i gialloneri (3-4)

Hockey Bandits Varese Como

Termina contro il Pergine l’imbattibilità casalinga dei Bandits, che cedono di misura al PalAlbani contro i trentini e perdono una buona occasione per salire ulteriormente in classifica, vista l’inattesa sconfitta dell’Ora in casa con il Chiavenna. Chi invece prende l’ascensore verso l’altro sono proprio i Sapiens che segnano due reti per tempo nel primo e nell’ultimo terzo lasciando a mani vuote la squadra di Cacciatore.

Peccato, perché il Varese era stato bravo a reagire al doppio vantaggio ospite (Chizzola e Piva) con un secondo periodo eccellente. I gialloneri hanno accorciato appena rientrati in pista con Andreoni (dopo 8″), poi raggiunto il pareggio con la rete di Teruggia assistito da Cortenova e infine operato il sorpasso proprio con quest’ultimo in situazione di doppia superiorità numerica.

Ma il Pergine ha reagito nel modo migliore, tra l’altro sfruttando due rarissimi power play concessi dai Bandits, particolarmente attenti a evitare penalità in questo match. Con Cesarini in panca puniti le Linci hanno pareggiato grazie a Mondon Marin, mentre con fuori Cortenova ci ha pensato di nuovo Piva a battere Broggi. Il Varese ha quindi avuto 10′ per girare di nuovo la partita ma Stevan ha fatto buona guardia e neppure un paio di situazioni con l’uomo in più sono servite ad Andreoni e soci per festeggiare. Cacciatore ha tolto anche Broggi per l’ultimo assalto, ma non è servito.

BANDITS VARESE – PERGINE SAPIENS 3-4 (0-2; 3-0; 0-2)

Marcatori: 8.32 Chizzola (P – Pertoldi), 16.14 Piva (P – Mondon, Munari); 20.08 Andreoni (V – F. Borghi), 24.13 Teruggia (V – Cortenova), 37.27 Cortenova (V); 42.55 Mondon (P – Ambrosi, Munari), 49.45 Piva (P – Ambrosi, Munari).

Varese: Broggi (Crippa); Barban, Papalillo, F. Borghi, Cesarini, E. Mazzacane, Cortenova, Termanini; M. Mazzacane, Andreoni, Rizzo, Pirro, Principi, P. Borghi, Privitera, Teruggia, Odoni, Di Vincenzo, Sorrenti, Merzario. All. Cacciatore.
Arbitri: Bagozza e Marri (Chiodo e Brambilla)
Note. Penalità: V 8′, P 12′. Spettatori: 228.

CLASSIFICA: Milano* 24; Merano 23; Appiano 22; Fiemme 17; Ora* 15; VARESE, Caldaro 14; Pergine 13; Como* 6; Alleghe* 4; Chiavenna* 3; Feltre* 0.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 29 ottobre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore