“Un rap contro tuo padre? Lui ti ama davvero”

Andrea Uboldi aveva commosso i giudici di X Factor con il suo brano che raccontava la sua vita senza il papà. Ora la nuova moglie scrive una lettera aperta al giovane

Andrea da Cislago commuove tutti i giudici di X-Factor

Aveva fatto commuovere tutti i giudici di X Factor con il suo brano dedicato al padre che se ne era andato di casa.  L’esibizione di Andrea Uboldi, in arte Mind, 17 anni di Cislago,  era piaciuta molto. Un brano rap molto forte che raccontava il  suo vissuto accostandolo al viaggio di Ulisse: non era stato tenero con il padre, né con la sua nuova compagna.
Ma, come spesso accade in queste vicende famigliari molto complesse, c’è anche l’altra versione. Insomma, niente è mai bianco o nero e le “sfumature” sono importanti.
Così oggi, mercoledì 8 novembre, a distanza di un paio di mesi dall’esibizione a x Factor, si è fatta viva la nuova moglie del padre di Andrea che ha affidato ad una lettera aperta il suo pensiero.
Ve la proponiamo integralmente.


Andrea
ho letto più, più volte il tuo testo. Aldilà dei toni pesanti ho cercato di capire e cogliere tra le righe il tuo disagio e il tuo stato d’animo. Mi piacerebbe che tu ti soffermassi sul fatto che in quel periodo il tuo papà ha attraversato credo il momento più buio della sua esistenza! La tua lontananza e il fatto che non fossi pronto personalmente ad incontrarlo in quello storico periodo, l’ha destabilizzato e disorientato oltremodo.

Non è stato forse capace di esprimertelo e, forse accecato da mille paure, non ha trovato il modo giusto per avvicinarti.

Credo tu sappia in cuor Tuo quanto bene ti ha voluto e quanto te ne voglia: te lo ha ampiamente dimostrato negli anni. Se riavvolgi il nastro dei ricordi troverai innumerevoli testimonianze indelebili.

Credo fermamente ci siano stati dei fraintendimenti fra voi, di questo sono certa. Alla luce degli eventi dico che sta pagando un prezzo davvero molto alto e ingiusto.

La cattiva interpretazione che si sta diffondendo, delinea una figura di lui davvero poco fedele alla realtà. Grazie a un supporto psicologico e alle persone che gli sono state accanto ha recuperato la sua identità e ha reagito riprendendo in mano la propria Vita. Ti assicuro che anche i tre cani sono stati preziosi e d’aiuto, uno in particolare dimentichi che l’hai scelto proprio tu, Sam, sono compagni di Vita!

Perdona lo sfogo, sono giusto quattro righe che mi sono sentita in dovere di scriverti perché tu sapessi. Purtroppo la vita riserva cose belle e brutte, ma è proprio in queste ultime che bisognerebbe unire le forze e camminare insieme.
Un saluto

Laura

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 08 Novembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.