Notte magica per la PolHa: Morlacchi e Barlaam d’oro

A Città del Messico il luinese domina i 200 misti ed è bronzo nei 100 stile vinti dal 17enne compagno di squadra che fa anche il record europeo

simone barlaam federico morlacchi polha nuoto paralimpico

I Mondiali di nuoto paralimpico in corso di svolgimento a Città del Messico si stanno rivelando una vera miniera d’oro per la PolHa Varese, la società che da molti anni si occupa di iniziare allo sport i ragazzi con disabilità e di seguirli anche quando questi diventano campioni.

È il caso di Federico Morlacchi, l’uomo di punta del club bosino, ma anche di Simone Barlaam che nella notte italiana hanno conquistato un prestigioso titolo iridato ciascuno. I due nuotatori, entrambi di categoria S09 (e allenati dal coach Massimiliano Tosin) hanno fatto ancor più grande una spedizione azzurra già capace di centrare diverse medaglie.

Questa volta Morlacchi si è laureato il numero uno al mondo nei 200 misti, poi ha preso parte anche alla finale dei 100 stile libero, gara che è stata vinta da Barlaam con tanto di record europeo e dedica al nonno appena scomparso, con il luinese ottimo terzo classificato.

I 200 misti hanno visto Morlacchi sfidare Andre Brasil, altro fenomeno ma di classe S10: il nuotatore varesino ha subito preso la scia di quest’ultimo e nelle frazioni a rana e stile ha ridotto il divario. Federico ha chiuso in 2’21″48 aggiudicandosi il titolo S9 mentre Brasil si è messo al collo l’oro di S10 in 2’19″76.

«Felice ma stanco morto» ha spiegato Morlacchi dopo l’arrivo, e la fatica si è probabilmente fatta sentire nella finale dei 100 stile, in programma poco dopo. Gara in cui il 17enne Barlaam, all’esordio mondiale, ha completato la sua strepitosa trasferta messicana nella quale aveva già colto il bronzo nei 100 dorso e l’argento nella 4×100.
Il portacolori della PolHa (miglior tempo in qualifica) ha comandato la finale dal primo all’ultimo metro chiudendo con il nuovo primato d’Europa, 56″08, oltre un secondo di vantaggio sullo spagnolo José Mari Alarcaz, secondo. Ma il podio, come dicevamo, è stato completato dall’eccellente Federico Morlacchi che ha chiuso così nel migliore dei modi una stagione lunghissima e vincente.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 05 dicembre 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore