Alla ricerca di Leonardo da Vinci si va a piedi o con le bici a mano

Per motivi di sicurezza vietata la circolazione dei velocipedi sull’Alzaia tra l’opera di presa e l’incile: un’ordinanza del Presidente del Consorzio ETVilloresi permette il transito alle bici solo se condotte a mano

diga del panperduto

Per motivi di sicurezza vietata la circolazione dei velocipedi sull’Alzaia tra l’opera di presa e l’incile: un’ordinanza del Presidente del Consorzio ETVilloresi permette il transito alle bici solo se condotte a mano.

Per agevolare la buona riuscita in sicurezza dell’evento in programma a Panperduto i prossimi 26 e 27 maggio, “La visione di un genio – viaggio ai tempi di Leonardo”, con ordinanza n. 3 del 24 maggio, il Presidente del Consorzio ha disposto una precisa disciplina della circolazione dei velocipedi, lungo il Canale Villoresi, nel tratto di alzaia tra l’opera di presa e l’incile nelle due giornate (sabato 26 maggio dalle 14.00 alle 19.00 e domenica 27 maggio dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 19.00).

Il transito ai suddetti sarà consentito solo impegnando l’alzaia con il mezzo condotto a mano, adottando tutte le possibili precauzioni al fine di garantire la pubblica incolumità durante lo svolgimento della due-giorni. Sono avvertiti tutti i partecipanti: alla ricerca di Leonardo da Vinci si va a piedi o con le bici a mano.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 maggio 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore