La montagna di Franco Faggiani ai Giardini Letterari

L’autore sarà intervistato da Jessica Moro e Barbara Podetta di Books Hunters Blog

Personaggi generiche

Martedì 26 giugno, alle ore 19, Franco Faggiani sarà ospite dei “Giardini Letterari”, la kermesse estiva ambientata nel parco di Villa Toeplitz, a Varese, organizzata dalla Coopuf Iniziative Culturali in collaborazione con la Biblioteca Civica di Varese e diretta dalla scrittrice Cristina Bellon

Franco Faggiani fa il giornalista e vive a Milano. Come reporter, ha lavorato nelle aree più “calde” del mondo. Si è occupato di economia, ambiente, cronaca, sport e, negli ultimi anni, di enogastronomia. E ama la montagna. Una passione contagiosa che è riuscito a calare nelle pagine del suo romanzo “La manutenzione dei sensi” (Fazi editore). È la storia di un padre e di un figlio in affido temporaneo, che riscopriranno la loro dimensione più vera proprio a contatto con la natura, riappropriandosi di valori irrinunciabili come la semplicità e la bellezza.

Leonardo Guerrieri è un uomo di 45 anni con un passato brillante. Quando sua moglie è morta all’improvviso, anche il suo cuore ha smesso di battere. Poi nella sua vita è arrivato Martino, un bambino che aveva vissuto in un orfanotrofio. “Nella memoria del bambino non c’era nessun ricordo delle mani di sua madre, del calore del suo corpo, dei suoi profumi, di canzoni sussurrate”. Martino ha la sindrome di Asperger. Non gli piacciono gli abbracci perché non li conosce, nessuno gliene ha mai fatto uno. Lui e Leonardo stanno bene insieme, soprattutto da quando hanno deciso di lasciare Milano e trasferirsi in una casa in mezzo ai boschi sulla cima delle Alpi piemontesi. Davanti a quel paesaggio che per molti è aspro e inospitale, Leonardo ricomincia a fare progetti sul futuro e Martino sembra liberarsi dei brutti ricordi.

C’è molto di autobiografico in papà Leonardo. Ma anche in Martino, un ragazzino schivo e solitario, che l’autore ha incontrato davvero in un rifugio alpino. Forse per questo il romanzo trasuda di tenerezza, la stessa che ci riempie il cuore quando contempliamo la bellezza della natura. E il messaggio è univoco: la vita ricomincia sempre, e il passato prima o poi smette di torturarti.

L’autore sarà intervistato da Jessica Moro e Barbara Podetta di Books Hunters Blog. L’incontro si svolgerà negli incantevoli giardini di villa Toeplitz e, in caso di pioggia, al Museo Castiglioni, sito nel parco.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 giugno 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore