Danni per la Arcisate Stabio: 45 giorni per chiedere il rimborso

Italferr ha comunicato che da oggi decorrono i 45 giorni utili per i cittadini per chiedere il rimborso per eventuali danni subiti durante i lavori

Arcisate Stabio cantiere via Pascoli Induno Olona 15 settembre 2015

Il Comune di Induno Olona ha ricevuto oggi la comunicazione di Italferr con cui si comunica la conclusione del contratto stipulato con l’impresa Salcef per il completamento del cantiere della Arcisate Stabio.

La notizia più importante per i cittadini di Induno Olona (ma anche di Arcisate e Cantello, gli altri due comuni interessati dalla nuova tratta) è che da oggi decorrono i 45 giorni utili per chiedere il rimborso per eventuali danni subiti durante la realizzazione della ferrovia.

Questa possibilità riguarda chiunque abbia ancora qualche situazione in sospeso con l’impresa Salcef (crediti per indebite occupazioni di aree o stabili o per danni arrecati durante i lavori) e che intenda chiedere il risarcimento alla ditta.

«Questi cittadini – spiega il sindaco di Induno Olona, Marco Cavallin, il primo ad aver ricevuto questa mattina la comunicazione di Italferr – possono presentare tramite gli Uffici comunali la documentazione attestante le ragioni dei loro crediti. E’ importante non far scadere questo termine per far valere le proprie ragioni, reclamare le somme dovute o segnalare danni».

di
Pubblicato il 12 settembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore