La chiesa di San Vito ritrova luce con nuovi restauri

Completato il recupero delle pareti e della volta del coro, che nei progetti dell'Associazione Amici di san Vito ospiterà il trittico portato dalla parrocchiale di Sant'Agnese. Nel frattempo il 28 settembre riprendono gli eventi a sostegno dei restauri

Restauro Chiesa San Vito Somma Lombardo 2018

La chiesetta di San Vito ritrova luce, con il restauro del coro. È l’ultimo – nel senso di più recente – intervento promosso dall’associazione Amici della Chiesa di San Vito, che da tempo si prende cura del luogo di culto di Somma Lombardo, risalente all’inizio del Seicento.

Si sono conclusi nel luglio scorso, infatti, alcuni lavori di recupero dell’area del coro, con il restauro delle pareti e della volta.

In passato l’associazione ha installato un apparato Biodry «per mantenere asciutto l’ambiente», ma anche «apparecchi di illuminazione a Led nel coro, sull’altare e nella cappella del Carmine»,  spiega Gabriella Camarda dell’associazione. È stato inoltre già installato l’impianto antifurto: «l’intenzione infatti è di portare qui il trittico di San Vito, Santa Crescenza e San Modesto, che attualmente si trova nella chiesa di Sant’Agnese». Un’opera pregevole del XV secolo, che vede nella tavola centrale San Vito in adorazione della Madonna in trono col Bambino e nei due scomparti laterali San Modesto e Santa Crescenzia sullo sfondo di un paesaggio collinare.

Restauro Chiesa San Vito Somma Lombardo 2018
L’area del coro prima del restauro

Per sostenere gli interventi, l’Associazione Amici della Chiesa di San Vito propone spesso eventi proprio all’interno dell’antico oratorio sommerse: la stagione  è pronta a ripartire, con un primo appuntamento incentrato sulla poesia. Durante la serata del 28 settembre (dalle 21) verranno lette alcune poesie di Monica Portatadino intervallate dalle note di una chitarra: partecipano infatti anche il cantautore Sergio Caniati e l’attore Atto Binetti.

 

 

Qui tutte le notizie di Somma Lombardo

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 19 settembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore