Cacciatore colpito per sbaglio dallo zio, ancora in rianimazione

Il 38enne ha riportato ferite al volto e al collo ed è ancora ricoverato in rianimazione all'Ospedale Sant'Anna. L'incidente nella giornata di domenica

ospedale sant'anna

E’ ancora in rianimazione l’uomo di 38 anni di Vedano Olona ferito da un colpo di arma da fuoco nella giornata di domenica 14 ottobre mentre si trovava a caccia. L’uomo era stato colpito al volto, al collo e alla spalla e si trova  ricoverato in rianimazione al Sant’Anna di Como, ancora in prognosi riservata. L’uomo non è più in pericolo di vita, ma le sue condizioni rimangono serie.

L’incidente è avvenuto nei boschi di Castiglione Olona, nei boschi appena a Nord del paese. A colpire l’uomo è stato lo zio, per errore: udito il rumore nel sottobosco, avrebbe sparato pensando che si trattasse di un fagiano. L’uomo è stato denunciato per lesioni colposo.

 

di adelia.brigo@varesenews.it
Pubblicato il 15 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore