Il Natale non è poi così lontano: guida ai regali

In alcune città italiane il clima è ancora estivo ma, dando un’occhiata al calendario, non manca poi tanto all’arrivo del Natale: come sempre è questo il periodo dell’anno nel quale i più previdenti iniziano a muoversi per stilare una lista di potenziali regali

vario

In alcune città italiane il clima è ancora estivo ma, dando un’occhiata al calendario, non manca poi tanto all’arrivo del Natale: come sempre è questo il periodo dell’anno nel quale i più previdenti iniziano a muoversi per stilare una lista di potenziali regali e capire quali potrebbero essere i settori più richiesti, quelli da tenere in considerazione.

Sono tante le idee che possono saltare in mente, alcune si basano sulle mode del momento; altre invece vanno a ripescare tradizioni e tendenze ordinarie legate ad uno specifico periodo dell’anno (chi non ha mai regalato o ricevuto per Natale una sciarpa o un cappello ad esempio?). Vediamo nel dettaglio cosa potrebbe portare questo 2018 in termini di regali di Natale e quali potrebbero essere le novità.
Al primo posto come settore più ambito, e non è certamente una novità, ci sarà la tecnologia; un comparto che ha sempre tirato e che negli ultimi anni è cresciuto in modo esponenziale vedendo la nascita di tantissimi nuovi prodotti legati soprattutto al multimediale. Ed allora tutti gli accessori che siano legati a smartphone, tablet, pc in generale saranno un’idea certamente apprezzata per un regalo utile.

Un altro evergreen che non può mancare mai per Natale è un libro: anche qui si tratta di una tendenza che si riscontra da tempo e la scelta è più che mai vasta. Tra novità, best seller e classici del passato non manca certamente la possibilità di scegliere i libri da regalare a Natale.

Ma poiché stiamo parlando di una celebrazione che ha profonde radici culturali e tradizionali, anche prodotti tipici sono sempre in cima alla lista dei regali. Si parla di enogastronomia ma anche di prodotti di artigianato, sempre apprezzati e di forte impatto: da questo punto di vista può essere utile, oltre che piacevole, girare per mercatini e villaggi natalizi godendo dell’atmosfera da sogno che sono in grado di regalare alla ricerca del giusto prodotto.

Ci sono poi i capi di abbigliamento, anch’essi fortemente in auge quando si parla di regali di Natale: c’è chi abbina i duce concetti optando per abbigliamento natalizio, che sia una cappa di lana a colo alto, una sciarpa, un cappello oppure, perché no, un maglione con le renne da sfoggiare la notte di Natale. Anche in questo caso non c’è che l’imbarazzo della scelta fermo restando che converrebbe sempre partire dai gusti personali e dalle preferenze della persona a cui si sta facendo il regalo.

In conclusione sta per arrivare quel periodo dell’anno nel quale si deve iniziare a pianificare l’acquisto dei regali di Natale onde evitare di ridursi all’ultimo momento con susseguente accumulo di stress; cosa che spesso e volentieri si finisce per fare.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore