Omicidio stradale, arrestato l’anziano investitore di Bisuschio

I risultati dell'alcool test parlano chiaro: più di 1,5 grammi di alcool per litro di sangue. È ai domiciliari

carabinieri

Alla fine rimane agli arresti domiciliari l’83 enne di Besano che nella serata di sabato scorso è accusato di aver travolto, e ucciso, l’operaio di 52 anni che stava attraversando la strada a Bisuschio.

Nella notte fra sabato e domenica i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Varese, al termine di accertamenti scaturiti da un sinistro stradale mortale ai danni del pedone in via Mazzini hanno arrestato in flagranza di reato il pensionato conducente della FIAT Panda.

In particolare i militari, dopo aver rintracciato il soggetto nei pressi della propria abitazione, sottoponevano il conducente dell’autovettura all’accertamento del tasso di alcolemia mediante esame strumentale, appurando che lo stesso si era messa alla guida della propria autovettura con tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro.

L’arrestato espletate le formalità di rito veniva condotto presso la propria abitazione e sottoposto al regime di arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore