Treni “violenti”, l’assessore regionale chiede l’Esercito

Riccardo De Corato, delegato alla sicurezza, "chiama" Roma per mettere le pezze sulle linee più a rischio, a partire dalla "solita" Saronno-Seregno-Milano

I lavori nella stazione FS di Busto Arsizio

L’invio dei militari dell’Esercito sui treni è «urgente». Lo dice l’assessore a Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale di Regione Lombardia, Riccardo De Corato, che pensa ai soldati come “soluzione tampone” in attesa del potenziamento degli organici promesso dal ministro Salvini.

«Dei 69 nuovi agenti annunciati dal Ministro degli Interni, alcuni verranno destinati al controllo della rete ferroviaria. Su queste linee andrebbero intanto utilizzati i militari per evitare che episodi del genere possano ripetersi».

Della sicurezza sui treni si discute da tempo e diverse sono state le soluzioni annunciate nel tempo, come nel caso dei vigilantes in carico a Trenord. Adesso non resta che affidarsi a Roma e a un governo considerato affine a quello regionale (vista che è a “trazione” leghista). Ma quali sono le linee più a rischio? Su tutte spicca sempre la S9 Saronno-Seregno-Milano-Albairate, che attraversa nel Nord Milano una zona ad altissima presenza di spacciatori (su questa linea è avvenuto l’ultimo episodio, molestie ai danni di una ragazza. Seguono la linea S8 Milano-Carnate-Lecco, la S7 Lecco-Molteno-Monza-Milano, la Mortara-Milano, la Voghera-Pavia-Milano, la Domodossola-Arona-Milano (che è operata da Trenitalia e va anche oltre i confini regionali), la Milano-Carnate-Bergamo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore