Quantcast

Troupe tv e inviati nazionali, su Monteviasco i riflettori dei media

Nelle difficoltà della frazione di Curiglia, da settimane è isolata a causa del sequestro dell’impianto di risalita, va segnalato un risvolto inaspettato per i 7 abitanti di quel piccolo gruppo di case

monteviasco repubblica

Nelle difficoltà di Monteviasco, la frazione di Curiglia che da settimane è isolata a causa del sequestro dell’impianto di risalita, va segnalato un risvolto inaspettato per i 7 abitanti di quel piccolo gruppo di case abbarbicato alle pendici del Monte Pola.

Sulla storia degli ultimi irriducibili che vivono ancora lassù si sono accesi i riflettori dei media che in questi giorni hanno spedito a percorrere quei 1400 scalini che si arrampicano sul monte troupe televisive e inviati dei quotidiani nazionali.

Oltre alla stampa locale che conosce bene quei posti ne hanno parlato i tg della Rai e di Mediaset, una troupe del Tg1 ha seguito i carabinieri fino alla casa della signora Rosina, sono usciti articoli sul Corriere della Sera, nei giorni scorsi Filippo Facci del quotidiano Libero si aggirava per il paese e oggi, sul settimanale “il Venerdì” di Repubblica l’inviata Claudia Arletti ha pubblicato un reportage sulla visita che insieme al fotografo Nicola Marfisi ha fatto insieme ai giornalisti di Varesenews e ai carabinieri di Luino (nelle foto).

monteviasco repubblica

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 novembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore