Delicato e raro intervento urologico al Circolo

Al paziente sono stati asportati vescica, reni, prostata e i linfondi cn la tecnica laparoscopica. Dimesso dopo 6 giorni

chirurgia

Tecnicamente, l’intervento si chiama  cistoprostatovescicolectomia radicale video laparoscopica. Si tratta di un’operazione poco diffusa in Italia ed anche in Lombardia.

All’Ospedale di Circolo di Varese, settimana scorsa, è  stato eseguito per la prima volta dal dott. Giovanni Saredi, direttore dell’Urologia, e dalla sua Equipe, ma con un’ulteriore complicazione: l’intervento è  stato associato all’asportazione di due voluminosi reni policistici (ureteronefrectomia bilaterale) e ad una linfoadenectomia iliaco otturatoria bilaterale.

In termini più semplici, sono stati asportati, ad un paziente già dializzato che aveva un tumore alle vie urinarie, vescica, reni, prostata e i linfondi, il tutto in videolaparoscopia, cioè con un intervento mini invasivo, che ha richiesto un taglio di soli 7-8 cm.

L’ intervento è  durato otto ore e sono stati necessari quattro cambiamenti di posizione del malato ed una accurata disposizione dei trocar, cioè delle porte videolaparoscopiche,  in modo che servissero per i diversi tempi dell’ intervento.

L’intervento si è svolto senza intoppi: il paziente è stato dimesso in 6° giornata post operatoria senza complicanze, nonostante la sua particolare fragilità, legata alle patologie già presenti.

«Un intervento del genere presuppone una squadra affiatata e molto ben preparata, – commenta soddisfatto il Dott. Saredi – che non coincide solamente con l’équipe presente in sala operatoria. Dal punto di vista organizzativo, infatti,  questo intervento non si sarebbe potuto svolgere senza la collaborazione della Nefrologia, che ha sottoposto il paziente ad emodialisi prima dell’intervento e durante il ricovero, e della Terapia intensiva, dove il paziente è stato ricoverato nelle prime due giornate post operatorie». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 Dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore