Un defibrillatore in dono per ricordare la dottoressa Manuela

Il gruppo di coscritti “Capolinea H64” donerà il macchinario alla scuola media per ricordare la dottoressa del pronto soccorso

manuela cantoreggi medico ps varese morta in incidente subacqueo

Un defibrillatore in dono alla scuola Don Rimordi in ricordo di Manuela. È il dono che il gruppo di coscritti di Manuela “Capolinea H64” ha voluto portare alla secondaria di San Fermo:

« Il 16 giugno scorso – si legge nella motivazione – la dottoressa Manuela Cantoreggi, cardiologa stimata presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Circolo di Varese, muore a causa di un malore durante una tragica immersione nel mar Ligure. Esperta subacquea, oltre che specializzata in soccorso in mare, lascia un grande vuoto tra i suoi cari, i suoi amici e colleghi. Sempre sorridente e disponibile con tutti, ama il suo lavoro e la dedizione instancabile agli altri è il faro della sua vita.

Il gravoso impegno professionale, condotto sempre in prima linea al Pronto Soccorso, grazie alla sua voglia di vivere, non le impediva di coltivare altri interessi sportivi e ricreativi, in cui non lesinava la sua attenzione agli altri.

Cresciuta nel rione di San Fermo, fin dai tempi dell’infanzia si è fatta apprezzare per la sua bontà e gentilezza.

E’ stata una colonna portante del gruppo di coscritti “Capolinea H64” con cui ha frequentato i luoghi e le scuole di San Fermo, dalla scuola materna Don Papetti alla media Don Rimoldi, all’oratorio.

La sua scomparsa ha lasciato un vuoto immenso e per questo abbiamo deciso di ricordare con un gesto simbolico la sua vita esemplare, donando alla scuola Don Rimoldi di San Fermo un defibrillatore DAE compatibile all’impiego su adulti e su minori.

Certi che la sua volontà fosse quella di poter aiutare il maggior numero di persone, abbiamo chiesto e ottenuto dal comune che il DAE potesse essere collocato nell’atrio di ingresso posteriore dell’edificio scolastico, in prossimità della palestra e dell’Audutorium della scuola Don Rimoldi, disponibile all’utilizzo sia da parte della scuola, sia delle

associazioni e realtà territoriali che utilizzano i locali della scuola, in orario extracurricolare.

Grazie alla disponibilità del 118 di Varese e dell’ospedale verranno offerti dei corsi di formazione per 5 persone tra docenti e responsabili delle associazioni sportive e culturali che frequentano i locali della scuola.

Informiamo che si terrà una semplice cerimonia di commemorazione di una persona che tanto ha dato alla città il giorno».

La consegna del defibrillatore avverrà sabato 15 dicembre con una cerimonia che inizierà alle ore 11.30 presso la scuola don Rimoldi di San Fermo Via Pergine 6. In tale occasione verrà posizionato il DAE e una targa ricordo alla presenza del Sindaco, del responsabile del 118, del primario del Pronto Soccorso e del DG dell’azienda

ospedaliera.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 dicembre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore