Omicidio di Laura Prati, ergastolo senza sconto per Pegoraro

Si chiude definitivamente la vicenda processuale dell’uomo che sparó alla sindaca di Cardano nel 2013 (uccidendola) e il suo vice Iametti

ricordo Laura Prati 2018

È stato confermato l’ergastolo per Giuseppe Pegoraro, l’ex-agente di polizia locale di Cardano al Campo che sparó all’allora sindaco Laura Prati (morta in ospedale 20 giorni dopo il ferimento del 2 luglio 2013) e al suo vice-sindaco Costantino Iametti.

Si chiude, questa volta definitivamente, il percorso giudiziario che lo ha visto tornare davanti alla corte d’appello per la seconda volta e nuovamente davanti alla Cassazione, sempre con lo stesso esito. 

Nel 2017 la Suprema Corte rimandó gli atti del processo in appello chiedendo di valutare la concessione delle attenuanti generiche. Per il legale di Pegoraro si era aperto uno squarcio che avrebbe potuto cambiare la pena ma il ricorso, questa volta, è stato respinto.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 25 febbraio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore