Torna #inbiblioteca, la primavera porta e-book e …. birra

Torna #InBiblioteca, e con la rassegna tornano anche le novità alla biblioteca di Varese: non solo tra i molti eventi, ma anche nel prestito, che ora diventa anche digitale

Presentazione #inbiblioteca 2019

Torna #InBiblioteca, e con la rassegna tornano anche le novità alla biblioteca di Varese: non solo tra i molti eventi, ma anche nel prestito, che ora diventa anche digitale.

«Noi personalmente amiamo il profumo della carta – ha sottolineato la direttrice della biblioteca, Chiara Violini – Ma siamo consapevoli che è diventato un importante veicolo di cultura anche il supporto digitale, e per questo ci siamo preoccupati di stare al passo coi tempi con la nuova possibilità di fruizione».

Una notizia che verrà chiarita più avanti nell’articolo, e che ha fatto da ciliegina sulla torta alla presentazione dell’edizione primaverile di #Inbiblioteca, la rassegna di eventi che anima la biblioteca civica tutto l’anno, e che ripartono dal 31 marzo al 9 giugno.

«Si tratta di una serie di eventi che questa volta abbiamo raccolto con un bando, emesso lo scorso novembre e rivolto ad associazioni, cooperative ed enti che lavorano sul territorio – Ha spiegato Elena Emilitri, vicedirettrice della biblioteca – Il risultato ci ha stupito: sono arrivati infatti ben 36 progetti, che ne ha visti finanziati 10».

Le realtà che hanno presentato i dieci progetti ad oggi finanziati, per un totale di 30 incontri, sono: Associazione Cortisonici, Cooperativa Mondovisione, Associazione Gingko Yoga, Liceo Artistico “A. Frattini”, CFM, Centro Formazione Musicale di Barasso, Associazione culturale e ricreativa E-LUDO LAB, Centro Geofisico Prealpino Società Astronomica “G.V. Schiaparelli, Cooperativa Lotta contro l’Emarginazione, C.O.V.O. Associazione senza scopo di lucro, Associazione Coopuf Iniziative Culturali.

«Sono orgoglioso che questa rassegna diventi sempre più importante, perchè sta all’interno di un percorso, da noi fortemente voluto, che vuole far vivere sempre di più la biblioteca ai cittadini – ha sottolineato il sindaco Davide Galimberti – Dopo la scelta di tenerla aperta di più, le iniziative, il potenziamento di acquisti e le novità, anche questa manifestazione rende la nostra biblioteca tra quelle più significative del paese».

La prima parte della rassegna, quella primaverile, prevede 10 incontri e un weekend (festival luoghi NON comuni) organizzati in Biblioteca Civica e Biblioteca dei Ragazzi.

SI COMINCIA CON L’ARTE DEI VIDEOGIOCHI, L’HORROR … E LA BIRRA

Gli eventi cominciano subito: il primo è previsto per domenica 31 marzo alle 15.30 e parla di Game art, un tipo di arte misconosciuta ma ormai diffusissima. Si tratta di tuta la parte artistica e creativa che sta dietro ai videogiochi più importanti, che hanno ormai una qualità straordinaria. A parlarne sarà Debora Ferrari, critico d’arte da tempo appassionata alla questione, vera evangelist della nuova arte, Luca Traini, scrittore e curatore, Valeria Favoccia, digital artis e autrice di fumetti per Ubisoft Italia e Francesco Toniolo, scrittore e docente alla Cattolica.

Subito dopo, sono previsti tre appuntamenti in collaborazione con il festival Cortisonici, che si svolgerà in quei giorni in città: domenica 7 aprile proiezione del film Revenge, film sexyhorrorthriller e chi più ne ha più ne metta, diretto da una regista donna. L’appuntamento è alle 20.30. I secondo appuntamento con Cortisonici è venerdì 12 aprile alle 18, quando un workshop, tenuto da Federico Sfascia, svelerà i trucchi che ci sono dietro la macchina da presa.

L’ultimo appuntamento, ma forse quello più atteso, è per sabato 13 aprile sempre alle 18: perchè #inbiblioteca ci sarà l’incontro con gli attesi giurati del festival, il team del “Terzo segreto di Satira“.

Un’altra curiosa collaborazione è quella con il Varese Beer Festival: che uscirà dai suoi luoghi propri per diffondere la letteratura della birra (ovviamente annaffiata di degustazioni). Il primo appuntamento a tema sarà domenica 5 maggio alle 18, con la presentazione del libro “La birra artigianale non esiste“. Autore è Lorenzo “Kuaska” Dabove, il massimo esperto di birra in Italia e uno dei più importanti a livello mondiale. Il secondo appuntamento è la domenica dopo, 12 maggio con la presentazione del libro: “Birra, oltre la schiuma c’è di più” vero e proprio vademecum sulla birra. A presentarlo, due star nostrane della diffusione del verbo: Stefano Baladda e Silvana Giordano, fondatori dell’Unibirra di Calcinate del pesce.

Tr le curiosità, anche la biblioteca vivente: una straordinaria esperienza di “storia narrata dal diretto protagonista” che sarà all’interno di #InBiblioteca, ma anche del festival dei luoghi Non comuni, che sarà tra il 18 e il 19 maggio.

Quando i libri ti guardano in faccia: arriva Human Library, la biblioteca vivente

GUARDA NEL LIBRETTO TUTTE LE INIZIATIVE

IN BIBLIOTECA ARRIVANO ANCHE GLI EBOOK

Dal prossimo primo di aprile gli utenti del Sistema Bibliotecario Urbano potranno prendere in prestito non solo libri, periodici o DVD, ma anche ebook, nei più comuni formati usati da tablet e ereader: la biblioteca di Varese ha infatti aderito al portale di MediaLibrary On Line (MLOL) per il prestito di e.book. (www.medialibrary.it)

«Tutto questo è stato possibile grazie a un cofinaziamento ottenuto dal Comune di Varese con la partecipazione al bando “Fondo per la promozione della lettura, della tutela e della valorizzazione del patrimonio librario” del MIBACT – ha spiegato Chiara Violini – Che ci ha permesso la sperimentazione : A partire dal 1° aprile e per un anno, gli utenti della Biblioteca Civica, della Biblioteca dei Ragazzi e della Biblioteca rionale di San Fermo che si sono registrati dal 2015 ad oggi, potranno accedere ai titoli acquistati dalla biblioteca, oltre che ad un sistema di prestito interbibliotecario nazionale con più di 20.000 titoli».

Presentazione #inbiblioteca 2019

COME SI FA AD ACCEDERE AL PRESTITO DIGITALE

il link per accedere, per gli utenti varesini, è: https://varese.medialibrary.it.

Diecimila utenti della biblioteca, quelli che hanno interagito negli ultimi tre anni, sono già stati inseriti nel sistema: il che significa che potranno entrare direttamente online, digitando come user id il proprio codice fiscale e come password la propria data di nascita, numerica, in questa forma: XX/XX/XXXX.

La scelta è tra circa 4000 titoli, anche tra le ultime novità: la biblioteca di Varese ha disposizione 5 copie per ogni titolo, poi bisogna attendere la restituzione. Ciascun utente potrà scaricare due titoli al mese – nei principali formati, definiti volume per volume – e la durata del prestito sarà di due settimane.

Per gli utenti non ancora registrati, sarà sufficiente fare un piccolo passo in più, cioè recarsi di persona in Biblioteca Civica in via Sacco 9, e iscriversi al front office: dopodichè avranno accesso direttamente al portale.

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 28 Marzo 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.