Comicità e umorismo per dialogare con i bambini e ragazzi

"Basta un poco di zucchero" è il titolo dell'ultimo incontro con l'esperto della "Scuola dei grandi", in programma per giovedì 11 aprile alle ore 20.45 alla primaria Ungaretti

Generico 2018

L’umorismo come strumento di relazione con bambini e ragazzi per attrarre l’empatia e l’ascolto, il pensiero divergente e tanto divertimento. Finisce così, tra sorrisi e risate la Scuola dei grandi che chiude il suo ciclo di appuntamenti con l’appuntamento di giovedì 11 aprile alle ore 20.45 alla scuola primaria Ungaretti di Sesto Calende.
“Basta un poco di zucchero” è il titolo della serata con l’esperto, Giuseppe Ciccomascolo, pedagogista clinico e formatore del Consorzio Unison che negli ultimi anni sta sviluppando un approccio pedagogico basato su umorismo e comicità (Apcu), come strumenti educativi. “Una metodologia trasversale che può essere implementata a scuola, sul lavoro e in famiglia – spiega – basta sperimentare e soprattutto sperimentarsi”.

Dopo gli incontri dedicati alla tecnologia digitale con i suoi dispositivi applicazioni e linguaggi, si chiude l’argomento della relazione tra gli adulti (genitori, educatori o insegnanti) con i bambini e i ragazzi ridendoci sopra, alla scoperta dell’umorismo come strumento per attuare l’empatia, l’ascolto, il pensiero divergente e, non meno importante, tanto divertimento!
“Perché l’abbiamo detto dal primo incontro che questa è una storia che finisce bene”, spiega il Comitato genitori di Sesto Calende, promotore della Scuola dei grandi.

L’incontro è rivolto a genitori ed educatori di bambini e ragazzi di qualsiasi età.
La scuola primaria Ungaretti di Sesto Calende è in via Veneto 34.
Per maggiori informazioni seguire la pagina Facebook della Scuola dei grandi.

di
Pubblicato il 10 Aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.