Consiglio comunale, il Pd: “Chi vuole un nuvo sindaco venga in piazza stasera”

I democratici legnanesi salutano la nascita del Comitato per la Legalità e rilanciano il ricorso al Tar contro la decisione di non far decadere Fratus dopo le dimissioni dei 13 consiglieri

legnano municipio palazzo malinverni

Con una nota, che riportiamo di seguito, il Partito Democratico prende posizione rispetto alla controffensiva portata avanti dalla giunta di Gianbattista Fratus che questa sera tornerà in consiglio con una nuova maggioranza, per l’approvazione del bilancio di previsione.

La giunta Fratus torna in sella e attacca i promotori della “congiura”

Il numero legale è assicurato dalla surroga di uno dei tre consiglieri dimissionari, seguita dalla surroga di tutti gli altri consiglieri che hanno presentato le dimissioni il giorno dopo Rolfi e che verranno ufficializzate questa sera in consiglio comunale.

Questa scelta non è stata digerita dal Pd, dal Movimento 5 Stelle e dalle altre liste di opposizione che hanno annunciato una nuova manifestazione di protesta sotto Palazzo Malinverni per questa sera, proprio durante il consiglio comunale al quale, probabilmente, tutti i nuovi consiglieri di opposizione non parteciperanno.

Il Partito Democratico di Legnano si è sempre impegnato attraverso il proprio Gruppo consiliare nella battaglia democratica contro l’inefficacia e l’inefficienza della giunta di centro destra presieduta dal Sindaco Fratus. Oggi più che mai, in questo clima di aperta illegalità, dove con pretestuosi artifici burocratici la giunta continua ad operare nonostante le dimissioni di 13 consiglieri comunali, il Partito Democratico rinnova il suo impegno per dare un nuovo e migliore governo alla città. Apprezza la nascita del Comitato per la Legalità a Legnano e ne sostiene l’azione, a partire dalla presentazione del ricorso al TAR e dalla manifestazione pacifica e silenziosa indetta per giovedi 18 Aprile. Il PD chiama a raccolta tutte le cittadine e i cittadini affinchè si possa mettere la parola fine a questa imbarazzante situazione che danneggia Legnano e infrange le regole basilari per una corretta convivenza politica e democratica.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore