MV Agusta, buona la terza: Aegerter a punti in Texas

Primo piazzamento in Moto2 per la moto varesina: ad Austin il pilota svizzero è 14°. Supersport 300 ad Assen, seconda vittoria per il Team ParkinGo

dominique aegerter motociclismo mv agusta

Lo zuccherino, dolcissimo, arriva proprio al termine di un fine settimana difficile: la MV Agusta coglie ad Austin, Texas, i primi punti iridati dal suo ritorno nel Motomondiale. Il pilota svizzero, Dominique Aegerter, ha concluso al 14° posto il GP delle Americhe di Moto2, incamerando così due punticini che fanno morale e confermano la crescita – seppure non impetuosa – della moto varesina gestita dal Forward Racing Team.

Aegerter era al 200° gran premio in carriera, non ha potuto preparare al meglio la gara per via di alcuni problemi tecnici e dell’annullamento di una sessione di prove libere, tanto da dover partire dall’ultima fila della griglia di partenza. Il pilota elvetico però non si è scoraggiato, ha subito iniziato la rimonta superando diversi avversari ed è salito in zona punti con una prestazione anche cronometrica incoraggiante per il futuro.

«È stato un week-end strano con molto materiale nuovo da provare e dal minore tempo a disposizione a causa delle condizioni meteo – ha detto Aegerter al termine della corsa – Ho fatto una buona partenza, la moto era ben preparata e ho potuto recuperare molte posizioni senza fare errori. Sono contento per i primi punti perché tutti si stanno impegnando al massimo».

La MV Agusta non ha potuto schierare in Texas l’altro “titolare”, Stefano Manzi: la seconda moto è andata così al giovane Gabriele Ruiu che ha potuto fare esperienza, ha portato a termine la gara e si è classificato al 21° in una gara vinta dallo svizzero Thomas Lüthi davanti a Schrötter e Navarro.

TEAM PARKINGO IN FESTA CON GONZALES

Ad Assen, Olanda, sede delle gare del mondiale Superbike, fa festa un’altra squadra varesotta, il Team ParkinGo: seconda vittoria in due gare per lo spagnolo Manuel Gonzales nella categoria Supersport 300. Il pilota madrileno, sulla Kawasaki Ninja gestita dalla famiglia Rovelli, ha domato una gara equilibrata ed emozionante, corsa a ritmi elevatissimi. Con questo successo Gonzales sale a quota 50 punti, 14 di vantaggio sull’olandese Deroue, secondo anche ad Assen. A far da contraltare alla prova di Gonzales c’è stata la sfortuna che ha colpito gli altri due alfieri ParkinGo: Tom Edwards è scivolato presto, dopo aver dato vita a una rimonta mentre Filippo Rovelli – fuori dai primi 30 a causa del nevischio caduto durante la superpole, non ha preso il via a causa della cancellazione della gara Last Chance con cui si sarebbe potuto ugualmente qualificare.

Sempre ad Assen, giornata negativa per la MV Agusta che nella gara precedente (categoria SuperSport) aveva colto il podio con Raffaele De Rosa. Questa volta il pilota napoletano è stato vittima di una caduta che gli ha impedito di proseguire la gara; lottava nelle prime posizioni. Quindicesima l’altra MV di Fedrico Fuligni, vittoria italiana con Federico Caricasulo su Yamaha.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 15 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore