Pianoforte e flauto, l’armonia risuona all’Accademia musicale

Domenica 7 aprile, alle 17, in scena la flautista Francesca Mancuso e il pianista Samuele Bordoni. Ingresso libero

Avarie

Nuovo apuntamento con la bella musica domenica 7 aprile all’Accademia di Porto Ceresio, diretta dal M° Giovanni Salvatore Astorino.

Il collaborazione con il Conservatorio di Como, domenica pomeriggio, alle 17 nella Sala musica dell’Accademia (in via Mazzini 29), si esibiranno la flautista Francesca Mancuso e il pianista Samuele Bordoni.

«Il concerto di domenica vede due strumenti solisti, pianoforte e flauto, che prima si esprimono individualmente con il loro linguaggio compositivo di epoche diverse – dice il M° Astorino – Subito dopo li ascolteremo nella loro fusione dialogante attraverso compositori che abbracciano due secoli di storia. Un abbinamento “magico” che porterà il pubblico in un viaggio di sensazioni attraverso la genialità di compositori apparentemente distanti tra di loro».

Il concerto, come di consueto, è ad ingresso libero, fino ad esaurimento dei posti.

Il programma del concerto:

Franz Schubert (1797-1828)
Sonata per pianoforte in la minore op. 143 D 784
Allegro giusto
Andante
Allegro vivace
Pierre-Octave Ferroud (1900-1936)
Tre pezzi per flauto solo
Bergère captive
Jade
Toan-Yan, la Fête du Double Cinq
Fryderyk Chopin (1810-1849)
Variazioni su un tema di Rossini per flauto e pianoforte
Philippe Gaubert (1879-1941)
Madrigal per flauto e pianoforte
Francis Poulenc (1899-1963)
dalla Sonata per flauto e pianoforte FP 164
Allegretto malinconico
Cantilena
Gaetano Donizetti (1797-1848)
Sonata per flauto e pianoforte

Francesca Mancuso

Nata a Desio (MB) nel 1996 inizia lo studio del flauto all’età di dodici anni presso il Corpo Musicale Ss. Ambrogio e Simpliciano di Carate Brianza, dove ha la possibilità di formarsi come primo flauto e solista.

Nel 2015 viene ammessa al Conservatorio “G. Verdi” di Como nella classe del M.o Maurizio Saletti e l’anno successivo inizia il Triennio sotto la guida del M.o Luca Truffelli, con cui studia tuttora come allieva di terzo anno. Ha registrato per la Radio Svizzera Italiana il brano Candlelight Carol di John Rutter in collaborazione con alcuni docenti del Conservatorio, trasmessa in onda il 24 dicembre 2016. Ha partecipato all’interno di un’orchestra di cento flauti all’esecuzione degli Studi sull’Intonazione del Mare di Salvatore Sciarrino sotto la direzione del M.o Marco Angius tenutasi al Pirelli Hangar Bicocca, in occasione del Festival Milano Musica 2017.

Ha inoltre suonato a diversi concerti con il Como Academy Flute Ensemble anche come solista per i concerti del Centro Studi Accademia di Musica di Porto Ceresio (VA), per la presentazione del Conservatorio all’interno delle aule dell’Università Bicocca e per il concerto in occasione dell’inaugurazione della Mostra sulla Luce “Blacklight”. Nel marzo 2018 ha partecipato alla prima edizione del Concorso Internazionale “Sergio Zampetti”, a Saronno (VA). Ha partecipato a Masterclass di flauto con i Maestri Peter-Lukas Graf, Maurizio Saletti e Luca Truffelli e di musica da camera con il M.o Roberto Giaccaglia. Da gennaio 2017 svolge l’attività di cantore all’interno del Coro da Camera del Conservatorio di Como diretto dal M.o Domenico Innominato.

Samuele Bordoni

Nato a Sondrio nel 1996 inizia lo studio del pianoforte all’età di sei anni. Continua i suoi studi musicali presso la Civica Scuola di Musica della Provincia di Sondrio con il M.o Claudio Barberi e contemporaneamente frequenta il Liceo Classico. Nel marzo 2015 ha vinto il Concorso musicale “Promesse della musica” tenutosi presso il Teatro della Società Operaia di Chiavenna (SO) e nello stesso anno viene ammesso al Conservatorio “G. Verdi” di Como dove studia con i Maestri Mario Patuzzi e Giovanni Brollo.

Ha conseguito il Diploma accademico di primo livello con il massimo dei voti e la lode nel marzo 2019. Come allievo del Conservatorio ha avuto la possibilità di suonare nella Sala Bianca del Teatro Sociale di Como e in Piazza Gae Aulenti a Milano in occasione della presentazione dell’XXX Concorso Pianistico Internazionale “Ettore Pozzoli”. Ha inoltre suonato durante il concerto conclusivo dell’8° Festival Pianistico al Teatro della Società Operaia di Chiavenna e presso il Teatro Comunale “Giuseppe Piazzi” di Ponte in Valtellina (SO). Ha frequentato le Masterclass dei Maestri Mario Patuzzi, Agnieszka Przemyk-Bryła e Mati Mikalai. La sua attività musicale continua come cantore all’interno del Coro da Camera del Conservatorio di Como.

di
Pubblicato il 05 aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore