“Snack in english” all’asilo, dove nasce anche una mini pista ciclabile

La Scuola dell'infanzia fa del calo demografico una risorsa che permette di avere solo 15-18 bambini per sezione, mentre l'offerta formativa è ricca e aggiornata per un miglior servizio alle famiglie

Scuola dell'infanzia di Daverio

I bambini diminuiscono?! L’Asilo infantile di Daverio reagisce ampliando ulteriormente l’offerta formativa con “Snack in english”, il nuovo progetto con l’insegnante madrelingua, e il giardino esterno rinnovato con una mini pista ciclabile su cui i bambini possono imparare a pedalare e a seguire le prime regole di educazione stradale.
“Il nostro obiettivo è offrire sempre  un servizio di prima qualità alle famiglie e lo facciamo con tanti laboratori che affiancano l’attività programmata in sezione, per garantire ai bambini di potersi sperimentare in tanti ambiti, da quello sportivo alla creatività, acquisendo competenze e familiarità, come quella con l’inglese, che possono essergli utili nella futura formazione”, spiega il presidente della Scuola dell’infanzia, Giovanni Brugnoni.

Galleria fotografica

Scuola dell'infanzia di Daverio 4 di 10

I NUMERI
Il lato positivo è che le classi sono molto piccole: “15, massimo 18 bambini per classe, ciascuna con la sua insegnante di riferimento, oltre alla coordinatrice, ai tirocinanti e ai docenti che intervengono per i laboratori”, spiega il presidente.
“Due anni fa avevamo quasi 150 iscritti, oggi ne contiamo 110 a fronte di un calo demografico importante e continuo, per cui a Daverio siamo passati da una media recente di 40 nuovi nati l’anno ai 9 del 2017”, aggiunge. La riduzione delle nascite è un trend nazionale, che non risparmia neppure Crosio e Galliate (dove la materna parrocchiale ha chiuso due anni fa), entrambi Comuni con cui l’Asilo di Daverio è convenzionato per garantire alle famiglie la tariffa “residenti”. “Eppure un buon 30% dei nostri iscritti arrivano da paesi non convenzionati che ci scelgono proprio per la qualità del servizio offerto”, assicura Brugnoni mostrando con orgoglio gli spazi dedicati alla cucina interna, quella dedicata alla nanna e il salone motorio oltre all’ampio giardino esterno che circonda la struttura.
“Alle famiglie garantiamo comunque uno sconto netto del 50% sul secondo figlio e, per far tornare i conti, si rivelano fondamentali i contributi raccolti con la grande festa di fine anno e il sostegno delle aziende del territorio, per il servizio che rendiamo ai loro dipendenti”, spiega il presidente citando Goglio, Merlett e il burrificio Campo dei Fiori.

I LABORATORI
Accanto alla conversazione con la docente californiana Kirsten von Wodtke, attivata già da anni per i bambini più grandi in orario curricolare, ai più piccoli, nel pomeriggio, è offerta la possibilità di uno “Snack in english”, ovvero una merenda in inglese, con la stessa insegnante, per un’avvicinamento alla lingua “vissuto” su una pratica reale (Task based language teaching), quella della merenda, ideale per imparare “numeri, colori, oggetti e alimenti di uso quotidiano accanto ad alcune forme linguistiche di base”, con l’aiuto di canzoncine, giochi e letture. “Oggi ad esempio abbiamo comprato banane e kiwi freschi e maturi perché il laboratorio sarà sui colori yellow e green”, spiega il presidente.
Un vanto per l’asilo è anche l’attività di Avvicinamento alla pratica sportiva, con le uscite settimanali in palestra per Minibasket e Ginnastica artistica, grazie alla collaborazione delle associazioni sportive del territorio.
Ci sono poi laboratori di ascolto e di lettura, di psicomotricità, creatività, pregrafismo, precalcolo, religione e continuità con la scuola primaria. E l’orto didattico, appena vangato.

 

di
Pubblicato il 01 aprile 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Scuola dell'infanzia di Daverio 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore