Il Banco Bpm Sport Management va in semifinale e ritrova Luongo

Battuta la Roma Nuoto 14-6 con sei reti di Alesiani, in semifinale ci sarà la Pro Recco ma i Mastini riavranno a disposizione anche il loro capitano

jacopo alesiani bpm sport management

Due notizie positive in una sola giornata per il Banco Bpm Sport Management. Prima la vittoria in vasca nel primo atto delle Final Six, poi il parziale accoglimento del ricorso presentato per la squalifica di Stefano Luongo.

A Trieste, nei quarti di finale delle finali scudetto, i Mastini hanno battuto senza grossi problemi la Roma Nuoto 14-6 con un super Jacopo Alesiani, autore di ben 6 reti. La vittoria spedisce i ragazzi di coach Baldineti alle semifinali, dove affronterà la super favorita Pro Recco. Gara in programma venerdì 24 maggio alle ore 18.45 e in vasca ci sarà anche Stefano Luongo, la cui squalifica è passata da quindici giorni a una giornata – scontata ieri -, una freccia fondamentale nella faretra dello Sport Management.

LA GARA – Senza Luongo e anche senza Luca Damonte, infortunato, il Banco Bpm mette subito nella giusta direzione la contesa. L’avvio è fulminante e dopo poco più di un minuto arriva il primo gol bustocco che porta la firma di Alesiani; alla prima sirena i Mastini sono avanti 4-0.

Nel secondo tempo la partita clamorosa dell’attaccante bustocco prosegue: dopo 2 minuti arriva il poker mentre per la cinquina bisogna aspettare il 5° minuto del secondo parziale, con Alesiani che infila la rete del clamoroso 6-0. La Roma Nuoto prova a reagisce, ma i ragazzi di coach Baldineti sono in grande giornata e si portano fino al 9-2. Il quarto tempo serve solo a fissare il risultato finale e a permettere  ai giovani del vivaio Marchetti e Rosanò di aggiungere minuti in vasca.

Autore di sei reti e di una prestazione super, Jacopo Alesiani ha commentato a fine partita: «Quella di oggi non era una partita facile anche in virtù di quanto è successo fuori dalla vasca in queste ultime ore e in questi ultimi giorni. Oltretutto affrontavamo una squadra che nella gara di ritorno in campionato ci aveva messo in difficoltà. Noi però siamo stati molto bravi questa volta ad aggredire subito la partita e a mettere presto al sicuro il risultato. Era quello che volevamo anche per risparmiare le energie in vista della sfida di domani contro la Pro Recco. Loro sono una corazzata e sarà una partita difficilissima, ma noi ce la metteremo tutta perché vogliamo dimostrare quello che valiamo e perché vogliamo far vedere a tutti le qualità di questo gruppo così giovane, ma così affiatato e pronto e determinato a fare il meglio possibile contro una squadra ricca di campioni».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore