Decapitata la giunta di Legnano, arriva il commissario Cirelli

Cristiana Cirelli ha assunto la guida di Palazzo Malinverni dopo l'arresto del sindaco Fratus, del vice Cozzi e dell'assessore Lazzarini

cristiana cirelli commissario legnano

Legnano non ha più un sindaco e arriva il commissario.

Operazione “Piazza Pulita”, arrestati sindaco e due assessori di Legnano

Il Prefetto di Milano Renato Saccone ha disposto la sospensione dalla carica – che opera di diritto – del sindaco, del vicesindaco e dell’assessore alle opere pubbliche del Comune di Legnano e ha nominato Cristiana Cirelli.

La Cirelli sarà commissario per la provvisoria gestione dell’Ente, con le funzioni del Sindaco e della Giunta. Modenese, classe 1959 e una lunga carriera come viceprefetto e come commissario in varie strutture governative, recentemente è stata commissario nel comune di Pioltello e di Melzo oltre ad essere stata presidente della Commissione provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo.

Intervistata da Legnanonews ha spiegato cosa succederà adesso: «Dopo una prima fase transitoria alla guida dell’ente, durante il quale assumerò anche i poteri della giunta, si verificheranno le ipotesi di sospensione e scioglimento del consiglio comunale, attualmente in carica e nel pieno esercizio delle sue funzioni, verrà nominato un commissario straordinario».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 16 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore