Finanza, Carabinieri e Polizia ai remi per il “Palio in Divisa”

Sabato 29 giugno l'11a edizione della gara remiera dedicata alle Forze dell'Ordine, grazie all'organizzazione della Canottieri Luino

palio in divisa luino 2018 guardia di finanza

Tutto pronto  a Luino per l’11a edizione del “Palio in divisa”, la sfida remiera che vede impegnati i portacolori delle forze dell’ordine, con l’organizzazione a cura della Canottieri Luino con la collaborazione di Avav, Sub Alto Verbano e Nautica Marine Star.

La regata è prevista per le ore 18 di sabato prossimo, 29 giugno, con l’utilizzo di imbarcazioni di coastal rowing affidate a equipaggi “4 di coppia” (cioè con due remi a testa) con timoniere. Il percorso sarà un triangolo della lunghezza di mille metri da ripetere per tre volte. La scelta del coastal rowing non è casuale: Luino e la sua società sono al centro del sistema federale di questa disciplina; negli anni scorsi il club del presidente Manzo ha anche ospitato il “World Rowing Tour” della FISA – la federazione internazionale – che ha portato 70 partecipanti provenienti da tutto il mondo a remare per diletto sulle acque del Lago Maggiore.

Tornando al “Palio in Divisa”, saranno tre i Corpi che si contenderanno la vittoria: i detentori del trofeo sono gli uomini della Guardia di Finanza che dovranno difendersi dagli agguerriti equipaggi messi in acqua da Carabinieri e Polizia. Lo start – come detto, alle 18 – sarà dato nelle acque antistanti il Parco a lago, e verrà anticipato dalla esposizione dei mezzi dei corpi civili e militari e dalla dimostrazione della squadra cinofila di salvataggio della Guardia di Finanza. In serata, al Centro Remiero di via Lido 6, sarà possibile assistere da una posizione privilegiata allo spettacolo pirotecnico organizzato dalla locale Ascom per la festività del Santo Patrono.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore