Partenza “col botto” per Italian Open Water Tour ieri a Monate

Il parco del lago sold out brulicante di atleti ed accompagnatori è stato la cornice ideale per una giornata di nuoto in acque libere davvero memorabile. Prossima tappa il 7 luglio a Maccagno

Generico 2018

Partenza “col botto” per Italian Open Water Tour ieri a Monate: il parco del lago sold out brulicante di atleti ed accompagnatori è stato la cornice ideale per una giornata di nuoto in acque libere davvero memorabile.

Galleria fotografica

I nuotatori di Monate 4 di 36

ATLETI DA TUTTA EUROPA
Fin dal sabato sono iniziati ad arrivare atleti provenienti da ben 14 regioni, 23 provincie e Stati di mezza Europa. Moltissime le lingue parlate nel chiedere indicazioni sul percorso e testare in
anteprima la pulitissima acqua del lago di Monate…dal gruppo di ragazze russe giunte appositamente da Mosca, ai ragazzi polacchi e belgi fino ai ragazzini terribili della nazionale
giovanile tedesca arrivati appositamente da Monaco di Baviera. Un vero spettacolo vedere interagire lo Staff della ASD I Glaciali durante le fasi di allestimento, coadiuvati da volenterosi ragazzi della Consulta Giovani di Carnago.

LE GARE
Giornata perfetta e condizioni ottimali del “campo gara” che ha regalato alle gare una corrente laterale, il sale degli eventi open water. Circa 200 i partenti della HARD SWIM, 5000 mt, che hanno dato vita a una gara bellissima vinta dal nazionale juniores tedesco Jael Balz (SG Stadtwerke Munchen), davanti a Igor Piovesan (Natatio Master Team Novara) e l’altro teutonico Moritz Bockes (SG Stadtwerke Munchen), col tempo di 01:02:36. Tra le donne dominatrice assoluta, già vincitrice del Challenge 2018 su questa distanza, Camilla Montalbetti (Team Insubrika), davanti alla nazionale tedesca juniores Mara Muensch (SG Stadtwerke Munchen) e l’inossidabile Jane Ann Hoag, col tempo di 1:11:20. Ad aggiudicarsi la classifica “natural” (costume tradizionale) sono stati Andrea Battioli e Jane Ann Hoag, entrambi già vincitori in questa categoria del Challenge 2018, mentre quella OVER40 Igor Piovesan e sempre Jane Ann Hoag. Circa 350 i partenti della SMILE SWIM, 2500 mt, che ha letteralmente colorato di boe il bacino lacustre monatese. Dopo un lungo spalla a spalla negli ultimi 300 mt di gara si è aggiudicato la gara davanti ad una
vera e propria folla Manuel Muletti (Bradipi Acquatici) col tempo di 32:36 davanti al vincitore del Challenge 2018 Stefano Ghisolfo (Team Cerianese) e a Daniele Savia (Trilake).

Classifica Natural a Simone Gallo (Phoenix) e Patrizia Borio (Nuotatori del carroccio) che si aggiudica anche la OVER40 con Sandro Vezzani (Swimmer Inside). The Best Team (i primi 5 tempi di squadra) il Team Ratti con 3:03:45 davanti agli Attraversatori di Pozzanghere e Nuotatori del Carroccio che si sono aggiudicati anche la speciale classifica del Gruppo più numeroso (somma dei singoli arrivi tra le tre gare di giornata) con ben 58 atleti portati al traguardo.

La giornata di gare si è chiusa con la spettacolare RELAY del ½ miglio marino x 3 con ben 52 squadre a contendersi il primato che è andato al Team I Tre Luppoli ( Daniele Savia, Fabio
Riganti e Filippo Marchini) con 37:08 davanti ai tedeschi SG Stadtwerke Munchen e ai campioni delle ultime tre edizioni monatesi Paok Thessaloniki. Prima staffetta al femminile il Team Le
Sardine (Alice Frigerio, Laura Basaglia e Silvia Bonotto).

Speciale premio alla staffetta col nome più originale al Team Real MaDrink. Ben 145 gli atleti iscritti risultati donatori AVIS che si sono contesi il IV Trofeo AVIS Open
Water Open Mind vinto dalla pluripremiata Patrizia Borio. Grandissima partecipazione per la gara di 1000 mt Special Olympics che ha visto protagonisti 7 atleti con guida: Federico Consonni, Isabel Lagioia, Gabriele Carta, Matteo Del Sordo, Tommaso Maggioni, Marco Giussani e Serena Ballabio… tutti applauditissimi durante le premiazioni iniziate proprio con la chiamata sul palco di tutti gli atleti Special Olympics coordinati da Lucia Zulberti.

14 ORE OPEN WATER
La giornata si è conclusa con le divertentissime premiazioni: tutti i premiati hanno ricevuto i bellissimi Trofeo bottiglia logati BORN TO SWIM e forniti dal Birrificio Artigianale L’Orso Verde.
Molti i momenti emozionanti e tante le risate con un culmine indiscusso: i Nuotatori del Carroccio di Legnano si sono presentati sul palco numerosissimi capitanati da una gigantesca
mascotte eroicamente vestita, visto il caldo, dal Presidente.

Gli abbracci e i saluti tra i gruppi open water presenti hanno avuto un unico comune denominatore: CI VEDIAMO A MACCAGNO IL 7 LUGLIO!

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 giugno 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

I nuotatori di Monate 4 di 36

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore