Co-Work Energy, uno spazio d’innovazione e opportunità a Saronno

Co-Work Energy, un’idea nata nel 2016 grazie all’iniziativa di Antonello Andrea D'Egidio e Luca Caronni della Caronni srl, che hanno creato il brand

Generico 2018

Uno spazio a Saronno per giovani professionisti, start-up e free-lance, per creare reti e abbattere i costi di gestione.

È questa la mission di Co-Work Energy, un’idea nata nel 2016 grazie all’iniziativa di Antonello Andrea D’Egidio e Luca Caronni della Caronni srl, che hanno creato il brand.

«Co-Work Energy rappresenta uno stile di lavoro innovativo pensato per dare nuova energia al lavoro – spiega D’Egidio -. E’ un ambiente molto diverso dal “solito co-work” ossia non è una semplice postazione di lavoro affittata a tempo, concetto per noi lontano, obsoleto e ormai superato. In Co-Work Energy si incontrano professionisti e consulenti disponibili ad affiancare le attività dei clienti oppure a generarne una insieme. Da questo approccio sinergico, tra professionalità diverse, negli ultimi due anni nasce l’idea comune a noi di Co-Work Energy, a D’Egidio & Partners (che si occupa di strategie aziendali) e alla società di HR – Personnel Organization – di realizzare il meeting Work Wellness iWish sul welfare aziendale. Una visione ampia e laterale dell’attualissimo tema che ha dato vita già a ben due edizioni di successo, coinvolgendo il patrocinio dell’Università dell’Insubria e quest’anno l’intervento dell’Università Cattolica di Milano. Punto di riferimento, come tappa italiana del Festival internazionale della Sostenibilità, ha accolto gli interventi di numerose importanti imprese e professionisti del settore sul tema, quest’anno, della “Diversità come Valore d’impresa”. Ed è proprio questo lo spirito del nostro Co-Work. Ottenere dalle diversità professionali una sinergia unica e potente per realizzare progetti innovativi e utili alla comunità territoriale come il progetto Work Wellness iWish che ha coinvolto e sta coinvolgendo già per la prossima terza edizione, imprese leader della Brianza, del Varesotto e della provincia di Como e Milano».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 luglio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore