Feste più economiche e più green con le stoviglioteche delle mamme

Dopo Malpensa parte anche a Varese e Saronno il servizio di noleggio gratuito di stoviglie durevoli che rende più economica ed ecologica l'organizzazione delle feste

stoviglioteca

Tre stoviglioteche in meno di un mese: in provincia di Varese fiorisce un nuovo modo di fare festa, sempre coloratissimo ma più economico ed ecologico, perché fa a meno di piatti, bicchieri e posate usa e getta. Una rivoluzione, in attesa che entri in vigore la normativa europea che mette al bando le stoviglie usa e getta,basata sulla condivisione gratuita di stoviglie durevoli di cui sono promotrici sei donne, sei mamme di figli più o meno cresciuti o addirittura in arrivo.

Galleria fotografica

Stoviglioteca Varese e dintorni 4 di 13

IL DEBUTTO
La prima Stoviglioteca ha aperto a Somma Lombardo a settembre dall’iniziativa di Alessandra Gasparoli, mentre domenica si è affacciata sul web la “Stoviglioteca dell’amicizia” di Saronno gestita da Dasy ed Erika, amiche sin da bambine.
Infine mercoledì 16 ottobre alle 17.30 debutta con l’Alveritivo (l’aperitivo di benvenuto all’autunno con tanto di laboratori di riciclo creativo per bambini promosso dal Cafè di Villa Mylius e Alveare S. Martino) la “Stoviglioteca di Varese e dintorni” promossa da Martina Banfi (Carnago), Cristiana De Porcellinis (Varese) e Krista Vanderbecke (Barasso).

LA STORIA
“Io e Cristiana ci conosciamo dai tempi del Liceo, mentre Krista l’abbiamo incontrata su un un gruppo Facebook di famiglie a rifiuti zero e quando abbiamo letto dell’iniziativa della Stoviglioteca lanciata da Linda Maggiori (blogger di Faenza che ha fondato il gruppo Fb “Piccole stoviglioteche crescono”, ndr) abbiamo pensato di offrire lo stesso servizio anche nella nostra città”.
Il costo iniziale, “contenuto”, lo hanno diviso in 3 acquistando un kit di 36 bicchieri e altrettanti coltelli, forchette e cucchiai oltre a 48 piatti, tutto in plastica durevole e atossica di Ikea. La plastica dura è particolarmente indicata per feste all’aperto o rivolte ai bambini, mentre per gli adulti è disponibile un noleggio di stoviglie in porcellana.

LE IDEE
La spesa per ogni festa di stoviglie usa e getta non ha senso, e neppure ha senso che ciascuno acquisti un kit di stoviglie durevoli. Condividerle è senz’altro meglio”, spiega Martina Banfi.
“Ci sono famiglie che hanno difficoltà a spendere ogni volta decine di euro per le stoviglie usa e getta e magari anche per questo rinunciano ad organizzare la festa per il figlio” racconta Desirè de Ceglia sottolineando l’aspetto solidale di questa iniziativa di condivisione gratuita delle stoviglie. “Così evitiamo sprechi economici con un risparmio anche ecologico per l’ambiente”, aggiunge la socia saronnese Erika Vella.
Un’iniziativa che guarda quindi al presente e al futuro, come sempre accade quando si pensa ai bambini. Per questo forse le Stoviglioteche sono promosse da mamme e sono proprio le mamme le prime a sostenere e ad utilizzare il servizio.

COME FUNZIONA
Si prenota il kit e si concorda il ritiro.
Dopo l’uso il kit viene restituito (già lavato in lavastoviglie nel caso di Varese, mentre a Saronno il lavaggio è a cura della Stoviglioteca, sempre gratuitamente. A Somma invece il servizio lavastoviglie è opzionale e a pagamento).
Il prestito è gratuito. Viene solo richiesta una piccola cauzione (attorno ai 10€).
È sempre possibile lasciare un’offerta libera e volontaria che servirà ad ampliare o sostituire i kit.

CONTATTI
Per maggiori info e prenotazioni
Varese: pagina Facebook “La stoviglioteca – Varese e dintorni“, 347 8393354 ( Martina) – 349 3730626 (Cristiana) – 347 5381641 (Krista).
Saronno: “La stoviglioteca dell’amicizia”, stovigliotecasaronno@gmail.com, oppure Erika 345 0488708 o Desy 3485923489
Somma Lombardo: sulla pagina Facebook Zero Waste Malpensa oppure alessandra.gasparoli@gmail.com e 349 7506874.

di
Pubblicato il 15 ottobre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Stoviglioteca Varese e dintorni 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore