La Nostra Famiglia è popolata di “angeli”

Mamma Sabrina vuole ringraziare tutte le persone che stanno dando una mano a lei e ai sue due bimbi affetti da una rara malattia

Nostra Famiglia, cura e riabilitazione

Buongiorno,

mi chiamo Sabrina. Volevo raccontarvi la nostra esperienza presso la Nostra Famiglia di Vedano Olona. Nel 2015 ho iniziato la fisioterapia con i miei bambini affetti da una malattia genetica rara appena scoperta. Essendo rara non sanno dire come si sviluppa: c’è chi non parla, chi non cammina… vedremo col tempo. Così abbiamo cominciato la riabilitazione e ho incontrato i miei primi angeli: le fisioterapiste Angela e Valentina e poi Elena.

Persone che svolgono il loro lavoro con passione dedizione ma soprattutto amore. I miei bambini hanno cominciato grazie a loro a camminare. E adesso che dobbiamo lasciare la fisioterapia è un misto di emozioni, tristezza e felicità. Dovremo cambiare terapiste: ormai sono tre anni che le incontriamo due volte alla settimana. Pazienza, le vedremo comunque, verremo a salutarle.
Piango ma finalmente ce l’abbiamo fatta i miei bambini camminano!

Cara Elena grazie di tutto: tu più di tutte mi rimarrai nel cuore. Il secondo step è stato pscicomotricità e logopedia e quindi Desiree, Mirella, Alessia e Cristina, donne toste ma allo stesso tempo dolci con i bambini e i miei bambini continuano a fare progressi. Grazie per ascoltarmi consolarmi, aiutarmi e per sopportare le mie pesti!
Anche voi siete speciali per noi! Ho passato in questa struttura cinque anni ormai e continuiamo ad andarci. E’ davvero una grande famiglia e io posso solo ringraziarvi così perché quello che avete fatto e fate per i miei bambini è impagabile. Grazie a Francesca per risolverci sempre mille problemi. Grazie a Michela per la pazienza. Grazie a tutte le terapiste le nuropsichiatre le psicologhe le maestre le oss e tutto il personale che ci lavora: non conosco tutti i vostri nomi ma conosco i vostri sorrisi quelli che ogni giorno ci scambiamo e danno coraggio a tutte le mamme come me! Vedo quando lavorate. Per voi non è lavoro è amore, è voglia di aiutare questi bambini e aiutarli a costruire il loro futuro.
Questa è la dimostrazione di cosa accade quando il lavoro e l’amore si incontrano! Vi voglio bene grazie a tutti.

Sabrina.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore