Litiga con il vicino e lo prende a picconate

Il fatto è avvenuto in via Boccaccio. I carabinieri hanno denunciato l'aggressore per minaccia e porto di oggetti atti ad offendere

Generico 2018

Una lite tra vicini è finita a picconate.  Un 50enne disoccupato e con precedenti penali  è stato denunciato dai carabinieri per minaccia e porto di oggetti atti ad offendere.
Il fatto è avvenuto in via Boccaccio a Busto Arsizio. L’uomo ha prima minacciato a parole il vicino di casa, suo coetaneo, e quando la lite è giunta al culmine ha imbracciato un piccone da muratore e tentato di colpire il contendente. I colpi sono andati a vuoto grazie al provvidenziale intervento di un’altra persona che, abitando nello stesso stabile e avendo notato la brutta piega presa dalla lite, riusciva a togliere il piccone dalle mani dell’uomo.

Quest’ultimo però continuava a colpire il vicino con pugni al volto e al corpo provocandogli alcune lesioni non gravi medicate all’ospedale di Legnano. I carabinieri provvedevano a denunciare l’aggressore e a sequestrare il piccone.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore