29 novembre 2019: 4° Sciopero Mondiale per il Clima a Luino

Dopo la richiesta di emergenza climatica invocata presso le amministrazioni del Luinese, i giovani di Comunità Operosa si preparano alla giornata di "Fridays for future"

Avarie

«Dal 29 novembre 2015, giornata della Marcia Globale per il Clima, ad oggi, sono passati esattamente quattro anni; finalmente qualcosa si muove a livello mondiale e questo nessuno può negarlo».

Lo dicono gli organizzatori della marcia per il clima che si terrà a Luino venerdì prossimo.

«Il 29 Novembre deve essere una giornata particolare per il Luinese: quattro anni fa ovvero il 29 novembre 2015 una moltitudine di persone (si stima circa 3.500) partecipava alla Marcia Globale per il Clima tra Luino e Germignaga. Una marcia che si è svolta in un clima festoso, con musica, canti e giochi, per chiedere ai Governi di agire e ridurre le emissioni di gas ad effetto serra almeno del 95% entro il 2015; eravamo a pochi giorni dalla storica Conferenza delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici (COP21) di Parigi che siglò l’impegno a fermare il riscaldamento “ben al di sotto dei 2 °C” dai livelli preindustriali, con la volontà di contenerlo entro 1,5 °C. A quella Marcia parteciparono tutte le scuole del Luinese, con striscioni e cartelloni, frutto di un lavoro fatto con i propri insegnanti nei mesi precedenti. Ora siamo nel 2019: i Governi poco si sono interessati ai cambiamenti climatici e molti impegni sono stati disattesi; gli scienziati continuano a lanciare allarmi sull’emergenza climatica descrivendo scenari apocalittici se continuiamo a percorrere la strada dello sviluppo insostenibile».

«Ma qualcosa è successo: una ragazza, Greta Thunberg, ovviamente con l’aiuto dei social media, è riuscita a fare quello che scienziati, educatori, politici, artisti, ONG, Chiese, etc. … non sono stati in grado di fare negli ultimi vent’anni: creare una consapevolezza sui cambiamenti climatici ed un movimento globale che non può essere negato, neppure dai potenti. E così sono nati gli scioperi del venerdì ed il movimento Fridays for Future: milioni di giovani si sono riversati nelle strade per dire che non c’è più tempo da perdere se vogliamo avere ancora un futuro».

I giovani della Comunità Operosa Alto Verbano hanno raccolto il messaggio di Greta ed hanno organizzato la serata del 29 Ottobre alla Colonia Elioterapica di Germignaga per chiedere ai Comuni del territorio di dichiarare l’emergenza climatica.
Hanno creato il gruppo Fridays For Future Luino (www.facebook.com/FridaysForFutureLuino/) ed hanno
lavorato intensamente per organizzare il 4° Sciopero Mondiale per il Clima che si terrà a Luino il 29 novembre unitamente alla Giornata per la Vita contro la pena di morte. Sarà una giornata densa di azioni, iniziative, musica e cultura, perché il vero potere appartiene alle persone e cioè a tutti noi. «Per questo tutti dobbiamo partecipare!!!!».

Ecco il programma del 4° Sciopero Globale per il Clima.

ORE 8:20 raduno degli studenti nel Piazzale E. Sogno muniti di sacchi e guanti
ORE 9.30 davanti al comune incontro con l’Amministrazione
ORE 10.00 al Parco Ferrini per mercatino del riuso, laboratori, musica dal vivo
ORE 14.00 sgombero e pulizia
ORE 14.30 al Palazzo Verbania proiezione del documentario “Before the Flood”
ORE 17.00 merenda equosolidale
ORE 17.30 cerimonia “Luino città per la vita contro la pena di morte”
ORE 18.00 presentazione del libro di Antonio Salvati “L’Africa non uccide più”

Link:
Pagina facebook di Fridays for Future Luino:
Pagina facebook di Comunità Operosa:
Instagram

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.