Sicurezza e confort in miniatura: la sfida parte da Varese

I ragazzi di terza media di Villa Valerio di Casciago hanno visitato la Vodafone Automotive leader mondiale per i disposizioni di sicurezza di auto, camion e trattori

Sicurezza al servizio di confort e benessere. La ricetta di come informatica e meccanica risolvano i piccoli e grandi problemi quotidiani è stata spiegata agli studenti di terza media di Villa Valerio a Casciago, accompagnati dalle professoresse Chiara Brovelli ed Eleonora Gritti, durante la visita all’interno di Vodafone Automotive di Varese.

Per l’incontro di orientamento organizzato dall’Unione degli Industriali della Provincia di Varese all’interno del mese Pmi Day 2019, l’azienda 4.0 con clienti in tutto il mondo ha raccontato il suo complesso e affascinante universo industriale, fatto di piccoli e piccolissimi componenti che possono garantire la sicurezza per se stessi e per i propri oggetti come scatole nere, antifurti satellitari, sensori, ecc.

Una realtà complessa dove c’è chi raccoglie le richieste dei clienti, le trasmette ai progettisti che trovano soluzioni innovative, realizzate nel reparto di produzione, per poi essere assemblate e consegnate. Una grande squadra, ciascuno con i propri compiti, che deve lavorare d’intesa e con precisione per poter raggiungere i risultato finale. Un ambiente fortemente automatizzato e informatizzato ma dove l’uomo rimane il vero regista con i suoi diversi apporti dalla progettazione, alla programmazione sino alla riparazione quando qualcosa si inceppa o rompe.

Precisione e ordine sono i due elementi caratteristici di una realtà che, per alcuni versi, è simile a un’industria farmaceutica dove l’ambiente in cui si lavora fa la differenza.

Accolti da Emanuela Carcano, HR Specialist Ufficio Risorse Umane e dal tecnico Lino Fiaccola, responsabile di reparto, i ragazzi hanno ascoltato in silenzio la trasformazione di un’azienda storica, la Cobra, specializzata in antifurti, che dal 2014 è entrata a far parte del mondo Vodafone pur rimanendo legata al settore della sicurezza e, quindi, dell’automotive. Non solo auto ma anche camion o trattori e, poi, biciclette come il GPS pensato e sviluppato per le biciclette. Un servizio sviluppato per un’azienda che noleggia due ruote di alta gamma e molto costose e che chiede garanzie contro i furti, ma anche i danneggiamenti legati all’utilizzo improprio da parte dei clienti.

I ragazzi si sono avvicinati con curiosità a un ambiente che è famigliare perché ha a che fare con una tecnologia ormai insostituibile ma che affronta continue e sfidanti prove: per questo Vodafone Automotive ha un’attenzione particolare alle nuove generazioni, a neo laureati, specialmente ingegneri, sensibili al cambiamento e veloci a intercettare novità e sfide.

Un’azienda attenta anche all’ambiente sia per lo smaltimento dei suoi rifiuti ma anche per gli ambienti: la ditta alle pendici del Parco del Campo dei Fiori è stata costruita in modo da attutire al massimo il suo impatto nel contesto, mentre nell’area di Malpensa sta sorgendo una nuova sede, che verrà pronta a giungo 2020, totalmente “green”.

TUTTI GLI ARTICOLI SUL PMI DAY

di
Pubblicato il 28 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore