40 scatoloni di regali ai più poveri dagli studenti

Com'è tradizione, i ragazzi dell'Isis Valceresio hanno raccolto generi di prima necessità da consegnare all'associazione "un cuore con le ali"

Bisuschio - 300 paia di scarpe donate da Isis Valceresio per City Angels

Anche quest’anno suona puntuale l’appuntamento con la solidarietà all’ISIS Valceresio. Lunedì 9 dicembre in aula magna si terrà il tradizionale incontro per il progetto “Occhi aperti sul disagio”, per concludere la raccolta alimentare, Nel corso dell’incontro ci sarà la consegna del dono all’associazione “Un cuore con le ali”.

Quest’anno sono stati raccolti, nelle diverse classi, circa 40 scatoloni con alimenti di prima necessità, prodotti per l’igiene personale, zaini e sacchi a pelo che saranno poi
distribuiti dall’associazione a persone senza dimora e famiglie in difficoltà.

La collaborazione nel segno della generosità tra l’istituto Valceresio e “Un cuore con le ali” è consolidata da diversi anni: nel 2014 sono stati distribuiti giacche e piumoni, nel 2015 alimenti in scatola, nel 2016 scarpe, nel 2017 prodotti per l’igiene personale.

Gli studenti della prima Q del professionale hanno organizzato la distribuzione degli scatoloni e si sono occupati del lavoro di sensibilizzazione nelle diverse classi, infine smisteranno i diversi prodotti e li impacchetteranno, pronti per essere donati.

Quest’anno anche il packaging sarà speciale: coerentemente con la filosofia green adottata dalla scuola, si è scelto di utilizzare carta da giornale riciclata! Inoltre i ragazzi hanno voluto documentare tutto con foto e video, realizzando un breve
filmato da proiettare il giorno dell’evento conclusivo.

Questo progetto sarà anche occasione per veicolare saperi più strettamente curricolari, in un’ottica multidisciplinare: gli alunni prepareranno grafici in Economia Aziendale, analizzeranno la piramide alimentare in Scienze, con l’insegnante di Religione
discuteranno il valore umanitario della filantropia, in Diritto si dedicheranno all’analisi della nostra carta costituente.

Il progetto è proprio coordinato dalla prof.ssa di Diritto Giulia Trombino, che trascina tutti gli anni i ragazzi in attività
concrete di questo tipo, con la collaborazione della prof.ssa Ilaria Antonini. L’ISIS Valceresio, infatti, non è estraneo all’applicazione di una didattica inclusiva e partecipata: l’idea di partenza è quella di coinvolgere i ragazzi nell’essere cittadini attivi, nel rendersi realmente protagonisti di un progetto di solidarietà e aiuto verso
chi ne ha più bisogno; in modo tale che quei valori fondanti della nostra Costituzione come l’uguaglianza e la pari dignità non siano solo parole astratte e lontane, ma si trasformino in autentiche azioni di sostegno.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore