Quantcast

La Cava 2019 si svela il giorno di Sant’Ambrogio

Sabato 7 dicembre verrà presentata la nuova edizione del libro della storia malnatese. Spazio anche per il volume sulla scuola materna parrocchiale di San Salvatore

la cava 2019

Superato lo scorso anno il traguardo del venticinquesimo numero, La Cava si propone nella sua edizione 2019 con i consueti approfondimenti sulle vicende e sui personaggi che, in diversi versanti e nel corso del tempo, hanno caratterizzato Malnate.

Il nuovo volume della pubblicazione curata dall’Associazione Ricerche Storiche (ARS), presieduta da Lorenzo Pini, verrà presentato sabato 7 dicembre nell’aula magna della Scuola Media, con inizio alle ore 17.00.

Entrando nel dettaglio, due approfondimenti sono dedicati ad argomenti già trattati nel corso degli anni: uno relativo alla cronotassi dei parroci di Malnate, ovvero l’elenco dei sacerdoti che si sono succeduti alla guida della comunità cristiana nella località alle porte di Varese; l’altro intorno alla figura di monsignor Carlo Sonzini, malnatese di origini, canonico nella Basilica di San Vittore e fondatore della Congregazione diocesana delle Ancelle di San Giuseppe.

Attraverso documenti e testimonianze, sulla Cava 2019 vengono poi ricostruite la storia della tessitura Braghenti e l’attività dell’esercizio commerciale della famiglia Benzoni.

Specifici articoli delineano inoltre le tappe significative di tre realtà presenti sul territorio: la biblioteca civica, la Scuola Bottega e l’associazione i “Tra-ballanti”.

Viene inoltre proposto un contributo biografico su Emilia Superti, preside fino al 1990 della Scuola Media, recentemente scomparsa.

Chiudono la pubblicazione le consuete rubriche “Cronache d’altri tempi” e “L’anno che è trascorso”.

Quest’anno, insieme all’edizione 2019 della Cava, sabato 7 dicembre verrà presentato anche un volume dedicato alla Scuola Materna Parrocchiale di San Salvatore, curato da Giuseppe Maresca. Ad accomunare le due pubblicazioni, l’aver ricevuto una sovvenzione con il contributo di microerogazioni da parte della Fondazione Comunitaria del Varesotto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore