Ospedale unico, tutti d’accordo per più trasparenza e tempi certi

In consiglio comunale voto unanime su una mozione del centrodestra che riconosce le difficoltà dei due ospedali di Busto e Gallarate e chiede un nuovo approccio

Generico 2018

Consiglio comunale tutto d’accordo, a Gallarate, nel chiedere più attenzione nei confronti “dell’accorpamento dei due nosocomi” di Gallarate e Busto e maggiore trasparenza “circa gli sviluppi delle procedure per la realizzazione del nuovo ospedale” unico.
È la richiesta contenuta nella mozione approvata appunto all’unanimità dall’assemblea civica, lunedì sera.

Il punto è stato discusso quasi a mezzanotte, dopo tre ore di infuocato dibattito sulla mozione di sfiducia al sindaco (respinta). Rapida invece la discussione sulla mozione, presentata dal centrodestra.

Il centrodestra, nel testo, ha riconosciuto che l’accorpamento delle attuali realtà ospedaliere procede “con modalità e tempistiche troppo celeri rispetto alla realizzazione del nuovo nosocomio”, che stanno creando “problematiche evidenti ai cittadini per la fruizione dei servizi sanitari”.

Dalle file dell’opposizione, invece, si è lamentata l’azione fin qui poco incisiva dell’amministrazione, pur convergendo sul testo in approvazione: «La mozione sull’ospedale proposta dalla maggioranza, che avrà il nostro voto favorevole, è una minuscola foglia di di fico dopo un periodo di inazione inaccettabilmente lungo in cui il nostro ospedale ha visto un declino dell’offerta sanitaria preoccupante e ormai vistosissimo». Il Pd si era già mosso presentando pubblicamente una sua proposta per il futuro dell’area dell’attuale ospedale. Dal canto suo il sindaco Cassani, al di là del testo della mozione, ha insistito dicendo che l’amministrazione si era già mossa per immaginare il futuro dell’area di Gallarate, anche se senza pubblicizzare la cosa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore