Conti e Caja furibondi: “Arbitraggio inaccettabile”

Dopo partita torrido al PalaSerradimigni: il gm e l'allenatore di Varese hanno parole durissime verso la terna. Ai biancorossi i complimenti del Poz

conti e caja a sassari

CONTI

«Anzitutto complimenti a Sassari per la stagione che sta disputando sia in Italia sia in Europa, con la società e l’allenatore che hanno grandi meriti. Trovo però inammissibile e inaccettabile venire a giocare una partita di pallacanestro qui e subire 38 tiri liberi e 33 falli fischiati contro la nostra squadra. Trovo inaccettabile subire così tanto dalla terna arbitrale. E’ la prima volta che Pallacanestro Varese si lamenta di questa cosa, mi prenderò tutte le conseguenze del caso».

CAJA 1

«Penso che i 30 punti subiti con i tiri liberi parlino da soli. Ovviamente prima della partita di oggi Sassari ha fatto grandi cose e i giocatori della Dinamo sono un esempio per come giocano a pallacanestro, sull’onda lunga di quanto di buono fatto l’anno scorso. Sassari non c’entra niente con quanto ha detto Conti che è quello che penso io, ma sono mortificato per quello che è accaduto».

CAJA 2

«Siamo stati troppo aggressivi sulla palla per meritarci tutti quei fischi? E allora i falli subiti su un paio di tiri da 3 punti dei miei giocatori dove li mettiamo? Alcuni contatti sono avvenuti davanti alla mia panchina e so bene di cosa parlo. E i miei hanno giurato e spergiurato che in alcune situazioni hanno subito contatti che non sono stati fischiati».

La Openjobmetis fa tremare Sassari. L’impresa sfuma su un fischio “assassino”

POZZECCO 1

«Veri e sinceri complimenti a Varese che era 2 punti avanti con palla in mano a poco dalla fine. Sono per certi versi contento che Varese abbia giocato bene: complimenti ad Attilio, allo staff e ai giocatori che hanno fatto una partita bellissima con ottime percentuali anche con tiri improbabili, seppure costruiti. Se noi siamo riusciti a vincere questa partita dobbiamo essere estremamente orgogliosi perché eravamo senza McLean ed Evans, quindi abbiamo dovuto – volentieri – rimettere Sorokas e Magro nei dodici che hanno dato una risposta incredibile. Sono contento per loro, per Bucarelli, per Devecchi, per chi di solito gioca poco».

POZZECCO 2

«Prima della partita ho sottolineato ai ragazzi quanto la Dinamo fosse squadra e sarebbe stato bello dimostrarlo oggi, e loro lo hanno fatto. Una gara sintomo di spirito di sacrificio e forza di volontà che convergono in un’unica cosa, il voler vincere anche in una situazione complicata. La parte più bella di questo mondo sono loro. Io e tutti quelli che vivono la Dinamo con passione hanno la fortuna di vedere una squadra del genere, che fa quello che tutti chiedono. Da ex giocatore, so che non è sempre facile, ma i miei ragazzi ci stanno riuscendo. Ora vediamo come procede per Evans, ma ci guardiamo intorno per trovare un giocatore che possa giocare 4 o 5».

Tambone, serata magica. Mayo non digerisce Sassari

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 12 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore