Controllo di solette e soffitti delle scuole: arrivano i soldi dal Ministero

Cinquantamila euro per gli istituti superiori e circa 140.000 per le scuole primarie del Varesotto

Infiltrazioni al Linguistico Manzoni di Varese

Cinquantamila euro per le scuole superiori e 140.000 euro per il ciclo primario.
Sono le somme che il Ministero dell’Istruzione assegnerà a Provincia e Comuni per effettuare indagini su solette e solai delle scuole del territorio.

I fondi del Miur ( in totale 40 milioni per tutt’Italia: 7000 per ciascun plesso del ciclo primario e 10.000 per gli istituti superiori) servono a effettuare indagini per capire lo stato dell’arte mentre eventuali interventi saranno sostenuti con diversi finanziamenti.

Villa Recalcati sta mettendo a punto il piano per studiare le condizioni di cinque scuole ( per ciascuna sono stati previsti 10.000 euro ): si tratta del liceo Crespi di via Carducci e l’Ite Tosi a Busto Arsizio, l’Istituto Keynes di Gazzada Schianno, il Facchinetti di Castellanza, il Gadda Rosselli di Gallarate.
Dal Miur arriveranno 50.000 euro ma la Provincia stanzierà ulteriori 35.000 euro per lavori in co-finanziamento.

Oltre 140.000 euro, invece, verranno distribuiti tra diversi comuni del Varesotto che dovranno controllare i plessi del ciclo primario, elementari e medie.

A Varese, per esempio, arriveranno 14.000 euro per lavori di indagine da svolgere nelle scuole dell’Infanzia Rocchetto Fè e Dalla Chiesa.

Tra i comuni interessati dallo stanziamento ministeriale ci sono: Gallarate, Cassano Magnago, Cardano al Campo, Solbiate Olona, Albizzate, Mornago, Besnate,  Gemonio, Cittiglio e Ispra.

Analisi delle scuole, dal Ministero fondi a Gallarate, Cassano, Cardano e Besnate

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore