Quantcast

Donate al Comune due opere di Francesco De Rocchi

Saranno aggiunte alla collezione presente a Villa Gianetti, composta da 15 opere, cedute dagli eredi in comodato d’uso al Comune di Saronno

Saronno 2020
Due nuovi quadri di Francesco De Rocchi donati al Comune di Saronno.
La giunta comunale ha deliberato di accettare la donazione dei nipoti ed eredi dei fratelli Carugati di due opere del maestro del Chiarismo, nato a Saronno nel 1902 e moto a Milano nel 1978.
Le due opere sono Natura morta (1952 – olio su tavola, cm 60 x 50) e Sotto il Monte, la chiesa di Papa Giovanni (1960 – olio su tavola, cm 80 x 60): accertata l’autenticità delle opere, come da certificazione rilasciata  dalla presidente del Centro Studi Chiarismo (ospitato a Villa Gianetti), valutate fra un minimo di € 5.000,00 e un massimo di € 9.000,00 come da certificazione rilasciata dallo studio legale associato Negri-Clementi e accertato che le stesse si presentano in buono stato e non necessitano di interventi di restauro, saranno aggiunte alla collezione presente a Villa Gianetti, composta da 15 opere, cedute dagli eredi in comodato d’uso al Comune di Saronno, e da una parte degli arredi dello studio milanese del pittore.
Una donazione che va quindi ad arricchire l’offerta culturale saronnese.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 Gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore