La magia della notte in una mostra di illustrazioni fatte a mano

Autore dei disegni è il giovane artista saronnese Francesco Pirini: l'evento di presentazione si terrà sabato 18 gennaio al Teatro Giuditta Pasta

Generico 2018

“Della notte mi piace disegnare soprattutto i giochi di luce che si creano quando si mischiano i diversi tipi di luce artificiale e naturale”. Sono le parole di Francesco Pirini, grafico e illustratore, nato a Saronno alla fine degli anni 80 e formatosi all’Accademia di Brera.

L’artista è autore della mostra “Notturno – Le notti di provincia raccontate in 24 illustrazioni” che verrà esposta al pubblico sabato 18 gennaio, alle ore 17.30, al teatro Giuditta Pasta: un’iniziativa proposta dall’Associazione Culturale Helianto, in collaborazione con il teatro saronnese.

“Intorno a quella vita notturna dei bar che viene sempre raccontata, c’è un sottobosco ricco di momenti di quiete prima che succeda qualcosa, un’attesa in auto, la pausa sigaretta, portare fuori il cane, studiare la notte.” Un sunto delle parole con cui Francesco Pirini ha descritto la raccolta di illustrazioni che sarà esposta sabato, e che per l’occasione sarà accompagnata da un reading teatralizzato di presentazione del progetto, a cura di Simone Giarratana, Chiara Angaroni e Antonio Siciliani. Alla mostra seguirà poi un aperitivo con l’autore.

Le illustrazioni saranno visitabili dal mercoledì al sabato, negli orari di apertura della biglietteria del Teatro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore