Sul centro polispecialistico l’unico voto contrario arriva dalla maggioranza

Unico consigliere contrario soltanto la rappresentante di Varese 2.0 Elena Baratelli, mentre due consiglieri di minoranza hanno addirittura votato a favore: Ballerio e Clerici

consiglio comunale varese generiche

L’approvazione del nuovo centro polispecialistico di via Sonzini, nel centro storico di Biumo è stato oggetto non solo di un ampio dibattito, soprattutto sulla questione viabilità e parcheggi legati all’apertura della nuova struttura, ma anche di un voto sorprendente: che ha visto come unico consigliere contrario soltanto la rappresentante di Varese 2.0 Elena Baratelli.

Un centro polispecialistico in centro città: il progetto fa discutere la commissione

La formazione, che non solo è in maggioranza ma esprime addirittura il vicesindaco, ha portato quindi fino in fondo la contrarietà espressa in commissione, e si è ritrovata a essere l’unica a contrastare il progetto.

Le motivazioni, già espresse in commissione, sono sostanzialmente due: una di merito, legata alla disponibilità di parcheggi in zona che per Varese 2.0 sono assolutamente insufficienti, l’altra di metodo: «Perchè il progetto è stato assolutamente non condiviso, nemmeno in giunta, e presentato quando ormai era già tutto deciso».

Due consiglieri di minoranza, Rinaldo Ballerio della lista Orrigoni e Stefano Clerici di Varese Ideale, hanno al contrario votato a favore, mentre tutto il resto della minoranza presente si è astenuta, insieme a due consiglieri della maggioranza: Agostino De Troia e Giampiero Infortuna.

Alla votazione era presente l’imprenditore privato che sta realizzando il progetto, Malek Isber che ha commentato favorevolmente l’approvazione «Sperando che sia compreso il progetto su via Nicolini e via De Cristoforis che porteremo a compimento. E’ un progetto per la città, noi di questo luogo ci siamo innamorati».

La proprietà ha anche sottolineato anche la proposta fatta da un privato, proprio in queste ore, sull’acquisizione e gestione in convenzione dell’autosilo esistente in via Dandolo: «Una nuova iniziativa imprenditoriale nata al seguito del nostro progetto».

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 28 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore