Mastini, la corsa è finita: annullati i playoff di hockey

La Federghiaccio ha cancellato i playoff in corso: i Mastini erano giunti in semifinale. Il presidente giallonero Torchio: "Decisione da capire, ora tutti noi stiamo giocando una partita più importante"

Mastini Varese - Caldaro Rothoblaas 3-1

La vittoria ottenuta sabato sera dai Mastini contro il Caldaro, in un PalAlbani deserto per via delle “porte chiuse”, è stata l’ultima partita giocata quest’anno dalla formazione giallonera. I playoff di IHL, infatti, finiscono qui, tecnicamente senza vincitori né vinti: lo ha deciso la Federghiaccio che ha scelto di mettere fine al campionato per le problematiche dovute al coronavirus.

Galleria fotografica

Mastini Varese - Caldaro Rothoblaas 3-1 4 di 43

«Si tratta di una decisione sofferta ma necessaria – ha detto il presidente federale Andrea Gios – Ringrazio tutte le società con le quali mi sono interfacciato in questi ultimi giorni, e in particolare il coordinatore del campionato Walter Andriolo. La scelta di annullare i playoff di IHL non è stata facile, tuttavia avevamo il dovere e la responsabilità di difendere e salvaguardare la salute pubblica e, al tempo stesso, la necessità di non minare gli equilibri finanziari delle società sportive».

La scelta è stata fatta anche tenendo conto della peculiarità che ha questo sport, ovvero la disputa su una pista ghiacciata per il cui mantenimento al di fuori della stagione i costi diventano molto alti. E, con i divieti in corso sull’utilizzo delle strutture sportive e ricreative, ai gestori e alle società vengono a mancare anche incassi vitali per sostenere economicamente lo sforzo.

«In questo momento tutti noi dobbiamo giocare una partita più importante rispetto a una competizione sportiva, quindi non possiamo che prendere atto e capire il perché di questa decisione – spiega a VareseNews Matteo Torchio, il presidente dei Mastini – Sarebbe terribile se, in seguito a una nostra partita, ci fosse anche un solo caso di contagio, quindi meglio terminare qui la stagione. Ovviamente resta il rammarico per la nostra posizione, perché rimane la sensazione di aver buttato un anno ma, ripeto, il livello di emergenza per il virus è ben più delicato. L’augurio è che anche ciò contribuisca a far restare tutti a casa, sperando che le problematiche inizino finalmente a diminuire».

La società giallonera ha indetto per questa sera – lunedì 9 – una riunione con la squadra per comunicare l’accaduto, ma è evidente che i giocatori e lo staff saranno “liberati” da ogni impegno sportivo e autorizzati a lasciare Varese, per chi risiede altrove. Ricordiamo che, con la vittoria sul Caldaro di sabato, i Mastini avevano concluso (sul 3-0) la propria serie dei quarti di finale e si erano qualificati per le semifinali di IHL. Sulla loro strada una tra Pergine e Appiano, impegnate nel rispettivo incrocio nei quarti.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 09 marzo 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Mastini Varese - Caldaro Rothoblaas 3-1 4 di 43

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore