Quantcast

Prove di maturità online negli Istituti Olga Fiorini

I docenti sostengono i ragazzi che dovranno affrontare l'esame di stato. Fin dalla prima settimana di stop, infatti, gli studenti sono stati impegnati in lezioni live

Olga Fiorini

Gli Istituti Acof Olga Fiorini di Busto Arsizio non si sono mai fermati. Fin dalla prima settimana di stop, infatti, gli studenti sono stati impegnati in lezioni live su diverse piattaforme, videolezioni registrate, chat e attività domestiche. Gli insegnanti restano al fianco dei loro studenti, ed in particolar modo anche di coloro che tra qualche mese dovranno sostenere l’esame di maturità.

Nella giornata di venerdì 20 marzo i docenti della classe 5^ del Liceo delle Scienze Umane hanno avviato, tramite video streaming, le simulazioni dei colloqui orali dell’esame di stato e nei prossimi giorni anche gli studenti delle classi terminali di tutti gli altri indirizzi saranno coinvolti in questa tipologia di prova. Lo spunto da cui partire per affrontare il colloquio orale è stato inviato via mail allo studente, che ha poi sostenuto la simulazione tramite videochiamata con tutti i docenti del consiglio di classe attraverso l’applicazione Hangout.

«È necessario far capire ai nostri ragazzi, che tra qualche mese dovranno affrontare l’esame di maturità, che non sono soli, che la scuola va avanti e per prepararli al meglio abbiamo deciso di procedere con le simulazioni dei colloqui orali che avevamo già programmato prima della sospensione delle attività didattiche», afferma Monica Gorrasi, Coordinatrice del Liceo delle Scienze Umane. Nell’Istituto Tecnico Moda, invece, settimana scorsa è stata sottoposta agli studenti la traccia della seconda prova scritta, che i ragazzi hanno svolto a casa seguendo le indicazioni dei loro docenti e consegnando i lavori tramite email.

Continuano a distanza anche i progetti avviati nei diversi indirizzi: la classe 3^ Tecnico Grafica e Comunicazione, anche grazie al sostegno dei loro insegnanti, stanno inviando le loro proposte per il Concorso per la progettazione del logo ufficiale dell’evento “Arthappening Varese”. Mentre la classe 3^ Tecnico Moda continua a progettare gli abiti per persone con disabilità per il progetto “Diritto all’eleganza”, in collaborazione con UILDM-Sezione di Varese. I docenti stanno cercando quindi in tutti i modi e con tutti i mezzi possibili di continuare la didattica come se i ragazzi fossero a scuola, sostenendoli ed incoraggiandoli quotidianamente in questo momento di profonda difficoltà.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 Marzo 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore