Istituto Rosetum: “La nostra scuola non si è fermata!”

Dall'11 di marzo, le lezioni sono riprese on line con un calendario pieno, completo anche di tutte le attività di potenziamento

Dal 24 febbraio la pandemia Covid-19 ha cambiato le prospettive di tutti: insegnanti,
studenti, genitori. La scuola è stata costretta ad un cambiamento improvviso, in quanto l’attività
didattica rappresenta un elemento fondamentale nella crescita dei ragazzi, soprattutto in un momento difficile e confuso come quello che stiamo vivendo.

All’istituto Rosetum di Besozzo, sono stati rivisti prontamente i modelli formativi per adattarli in maniera efficace a questo nuovo e imprevisto contesto.
Le tecnologie sono state delle alleate preziose e indispensabili per spostare velocemente la
didattica e tutte le attività scolastiche connesse nelle logiche del digitale.

«Abbiamo scelto e implementato subito la soluzione CISCO Webex Meeting per poter svolgere il collegio docenti, i consigli di classe e tutte le riunioni settimanali dei vari gruppi di lavoro, nonché della segreteria didattica e amministrativa – spiegato dall’Istituto di Besozzo – L’intero staff e il corpo docenti si sono resi subito disponibili per seguire fattivamente training personalizzati con l’obiettivo di apprendere le nuove modalità operative di riunioni e lezioni online, ma anche per conoscere ed imparare nuovi strumenti valutativi applicabili in una didattica a distanza.
A partire dall’11 marzo, tutti e tre gli ordini scolastici, Primaria, Scuola Secondaria di I e II Grado, della Fondazione Istituto Rosetum di Besozzo, sotto la guida della Preside Dott.ssa Eugenia Bolis, hanno iniziato a svolgere la didattica a distanza.
Grazie al prezioso supporto dello staff tecnico, abbiamo attivato il modulo ‘Lezioni Online’ già
presente nel registro elettronico MasterCom, adottato dalla scuola sei anni fa. Questo ha
permesso a tutti gli alunni della scuola di connettersi facilmente e in modo assolutamente sicuro
alla piattaforma delle lezioni online da qualsiasi dispositivo, semplicemente accedendo al loro
‘quaderno elettronico’ usato quotidianamente per visualizzare argomenti, compiti, voti e scambio
di materiale didattico tra studenti e docenti.
Da oltre 2 mesi tutte le classi della scuola Secondaria di I e II Grado svolgono lezioni online con orario curricolare completo, incluse le attività laboratoriali di Arte e Immagine, Chimica, Fisica, ma anche Scienze Motorie.
Invece, per gli alunni più piccoli della scuola Primaria sono state pianificate lezioni online quotidiane con orario ridotto, che permette loro di conciliare il diritto alla salute e la garanzia del diritto all’istruzione nella forma pedagogica più idonea. Le ore settimanali sono svolte sia con gli insegnanti prevalenti sia con le docenti delle materie specialistiche come Inglese, Informatica, Religione, Scienze e Geografia CLIL.
Per tutti gli alunni con Bisogni Educativi Speciali, sono state pianificate delle lezioni aggiuntive pomeridiane in modalità one to one (docente-studente).
Il grande impegno quotidiano attuato da tutto il personale scolastico ha permesso a tutti i nostri
studenti di tornare fin da subito ad una ‘parvenza’ di normalità, ritrovando ogni giorno i propri
compagni e tutti gli insegnanti».
www.istitutorosetum.com

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Maggio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.