Coinger, sette comuni pronti al “divorzio”

Martedì 16 giugno le amministrazioni comunali che vogliono lasciare l'ex consorzio di gestione dei rifiuti, si ritroveranno per fare il punto sulla questione

coinger

Un nuovo passo verso la “scissione”. I sette Comuni che intendono lasciare Coinger, dopo la decisione della società di servizi di adottare la tariffa puntuale di bacino, sono: Gazzada Schianno, Albizzate, Azzate, Brunello, Buguggiate, Carnago e Mornago. 

Domani sera, martedì 16 giugno, le amministrazioni comunali si incontreranno per stabilire le prossime mosse dopo che gli avvocati delle due parti, quello di Coinger e quello del blocco dei sette comuni, hanno cercato di trovare un accordo sui  dettagli del “divorzio”. Situazione non semplice dato che è proprio sull’indennità da fissarsi nel caso di rescissione dal contratto che non si trova un’intesa.

La data, invece, è quasi certa il 30 giugno 2021, alla scadenza del contratto di sei anni firmato con l’ex consorzio che gestisce il servizio raccolta rifiuti.

«La cifra che i nostri cittadini si troverebbero a pagare con l’introduzione della tariffa puntuale di bacino è troppo alta – spiega il sindaco di Buguggiate, Matteo Sambo – E siamo convinti che non siano nemmeno solo quelli i costi che i Comuni che fanno capo a Coinger dovranno sostenere: la società parla di assumere due dipendenti per la gestione del custemer care, l’assistenza alla clientela, quando il servizio partirà. Asg-Agam ha otto persone dedicate alla gestione del servizio clienti per 80 mila cittadini di Varese; come possono bastarne due a Coinger per assistere 100 mila abitanti? Non crediamo sia fattibile».

Ormai si tratta solo di definire i dettagli e quello di domani sera sarà un ulteriore passo verso una separazione quasi inevitabile.

Tutti gli articoli sulla tariffa puntuale di bacino 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 giugno 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore